"Ti hanno rubato lo zaino". Streamer Erkole derubato in diretta su Twitch

Marco Ghino, alias Erkole, è stato avvisato dai follower, che lo seguivano in diretta da piazza Duomo a Milano. Preso uno dei due ladri

"Ti hanno rubato lo zaino". Streamer Erkole derubato in diretta su Twitch

I ladri non si sono fermati neppure davanti a una telecamera in funzione. E così il furto è stato trasmesso in tempo reale durante una diretta streaming su Twitch. Il derubato, il popolare streamer Erkole, non si sarebbe accorto di niente se non fosse stato per i suoi follower, che lo hanno avvisato del furto avvenuto alle sue spalle.

Marco Ghino, questo il vero nome di Erkole, 35 anni popolare volto di Twitch con quasi 100mila seguaci, stava facendo una diretta serale da piazza Duomo insieme a un'amica. Lo streamer stava rispondendo ai commenti del suo pubblico e non si è accorto, che un uomo alle sue spalle si stava avvicinando con fare sospetto. Un complice ha attirato l'attenzione di Erkole e dell'amica, chiedendo indicazioni per porta Venezia e consentendo, così, al compare di agire indisturbato e portare via lo zaino, che lo streamer avea lasciato in terra.

Quando i due si sono allontanati, Erkole è tornato a chiacchierare con i fan, che lo hanno immediatamente avvisato di quanto avvenuto. Lo streamer si è alzato in piedi imprecando e si è guardato intorno per cercare di individuare l'uomo al quale aveva fornito indicazioni, complice dell'autore del furto. Il 35enne è riuscito a fermarlo e ne è nato un alterco. "Ora ti faccio vedere io. Non mi prendi per il culo", ha esclamato Ghino mentre chiamava la polizia e lo straniero gli rispondeva: "No problema, chiama pure. No preso". Poco dopo una pattuglia è arrivata sul posto prelevando il ladro. Mentre le autorità stanno ancora cercando di identificare il complice, l'uomo fermato, un algerino di 24 anni, dovrà rispondere di furto con destrezza in concorso.

Fortunatamente nello zaino, Erkole non aveva oggetti di valore ma solo alcuni indumenti, le sigarette e del cibo. Lo streamer ha sporto regolare denuncia in Questura e poche ore dopo è tornato a collegarsi con i suoi follower per una nuova diretta Twitch. Con il cellulare acceso per documentare tutto, il 35enne è tornato in zona Duomo e in Galleria nel disperato tentativo di trovare lo zaino abbandonato in uno dei cestini in quell'area. Ma dello zainetto nessuna traccia.

Commenti