Torino, 17enne tenta di stuprare e poi di strangolare una donna

La vittima ha fortunatamente trovato la forza di reagire, lottando contro il suo aguzzino e poi contattando le forze dell'ordine. Il giovane è stato arrestato

Terribile episodio di violenza avvenuto ad Orbassano, comune italiano che fa parte della città metropolitana di Torino, dove una donna di 50 anni è stata barbaramente aggredita da un minorenne il quale, dopo aver tentato di abusare di lei, ha addirittuta cercato di ucciderla per impedire che potesse chiedere aiuto.

I fatti, secondo quanto riferito da "TorinoToday", si sono verificati nel corso della giornata odierna, in pieno pomeriggio. Dopo aver preso di mira la vittima, il ragazzo l'ha pedinata fino all'interno del garage del condominio dove quest'ultima abitava e ,approfittando del fatto che non ci fosse nessuno nelle immediate vicinanze, si è avventato su di lei con il preciso intento di violentarla. Colta alla sprovvista, la 50enne ha tuttavia trovato la forza e la prontezza per reagire immediatamente nel tentativo di opporre resistenza, una cosa che ha provocato la feroce reazione del minorenne. Per impedire alla donna di chiedere aiuto e denunciarlo, quest'ultimo non ha infatti esitato ad utilizzare il cordino di un portachiavi che aveva con sè, stringendolo alla sua gola.

Malgrado il terrore provato in quegli orribili momenti, la 50enne non ha smesso di lottare contro il proprio aguzzino, costringendolo alla fine a cedere. È stata la stessa donna a contattare le forze dell'ordine, mentre il suo aggressore cercava di allontanarsi dalla zona e far perdere le proprie tracce. Sul posto si sono precipitati i carabinieri del comando compagnia di Moncalieri, sopraggiunti con due gazzelle. Gli uomini dell'Arma hanno colto il responsabile in flagranza di reato e quindi provveduto a circondare l'intero edicio, così da precludere al giovane ogni via di fuga e procedere con l'arresto. A finire in stato di fermo è un ragazzo di 17 anni di nazionalità italiana. Il minorenne, ora accusato di tentato omicidio e tentata violenza sessuale, è stato identificato e quindi accompagnato all'istituto penale minorile Ferrante Aporti, centro di prima accoglienza di Torino, dove resterà a disposizione dell'autorità giudiziaria competente.

Quanto alla 50enne, quest'ultima non ha fortutamente riportato serie ferite in seguito alla feroce aggressione. Trovata in stato di forte choc, la donna è stata raggiunta dal personale sanitario del 118 e successivamente accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano: per lei alcune escoriazioni al collo dovute al tentativo di strangolamento.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.