Torino, gambiano sputa poi rompe gamba al 49enne che lo rimprovera

Lo straniero ha infierito sulla vittima con una pesante spranga d'acciaio: si tratta di uno degli occupanti dell'ex Moi. Inutile il tentativo di fuga: il 31enne è stato fermato dai carabinieri

Brutale aggressione ai danni di un uomo di Torino da parte di un cittadino extracomunitario, che ha voluto replicare ad un rimprovero ricevuto dall'italiano.

Come riferito dalla stampa locale, l'episodio si è verificato durante il tardo pomeriggio della giornata di ieri in via Giordano Bruno, per la precisione nelle vicinanze dell'ex mercato ortofrutticolo intercomunale.

La vittima, un uomo di 49 anni residente a Viù (Torino), aveva avuto l'ardire di rimproverare l'africano per aver sputato per terra. Un'intromissione che non ha per nulla fatto piacere al 31enne gambiano il quale, dopo aver afferrato una pesante spranga d'acciaio, l'ha utilizzata per infierire sul 49enne fino a rompergli una gamba.

Inutile il tentativo di fuga dell'extracomunitario, tratto in arresto dai carabinieri pochi istanti dopo la barbara aggressione. Lo straniero, uno degli occupanti abusivi del Moi, almeno fino al momento dello sgombero della struttura avvenuto il 30 luglio scorso, è stato trasportato in caserma per le consuete operazioni di identificazione.

È andata male all'italiano ferito, trasportato all'ospedale Mauriziano, dove i medici hanno rilevato la frattura dell'arto inferiore.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

stefi84

Ven, 09/08/2019 - 18:05

Questo è il sistema di certa gente,reagire con violenza alle osservazioni; incompatibile con la nostra civiltà.

Caiofabius

Sab, 10/08/2019 - 00:49

RISORSA !!!!!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 10/08/2019 - 12:13

espulsione reale immediata