Cronache

Tragedia sulla Palermo-Sciacca Cinque morti, tra cui un bimbo

Secondo una prima ricostruzione, l’incidente sarebbe avvenuto per lo scontro tra due auto

Tragedia sulla Palermo-Sciacca Cinque morti, tra cui un bimbo

L'ennesima tragedia sulla Palermo-Sciacca. Cinque persone, tra le quali un bambino di due anni, sono morte in un incidente stradale sulla scorrimento veloce Palermo-Sciacca. Secondo una prima ricostruzione, l’incidente sarebbe avvenuto per lo scontro tra due auto. L’impatto frontale, che ha coinvolto due auto, è avvenuto all’altezza dello svincolo di Giacalone, a pochi chilometri dal capoluogo siciliano. I cinque sono morti sul colpo, mentre altre due persone sono state trasportate d’urgenza in due ospedali della città. Sul capoluogo siciliano da stamattina piove ininterrottamente, e l’asfalto bagnato potrebbe essere tra le cause dell’incidente avvenuto ancora una volta in una delle strade più pericolose dell’isola. La tragedia di oggi allunga ulteriormente una scia di sangue che solo nei primi 13 giorni di novembre ha visto morire sull’asfalto del capoluogo siciliano otto persone, metà delle quali giovanissime. Ad aprire questo triste elenco è stato, la notte tra il 2 e il 3 novembre, il 19enne Giuseppe Ricotta. Il ragazzo si trovava in sella ad uno scooter insieme alla fidanzata, quando è stato sbalzato a seguito dell’impatto con un’auto. Il giovane è finito contro un albero morendo all’istante. La giovane che era con lui, invece, è stata ricoverata in gravissime condizioni. Proprio nelle ore in cui moriva Ricotta, in città un altro violentissimo impatto tra moto e auto causava il ferimento grave di quattro persone. Tra loro una ragazza di 17 anni, Simona Curtese. La giovane, che ha lottato per la vita tre giorni, non ce l’ha fatta. Appena quattro giorni fa, invece, poco distante dal porto di Palermo, un’altra ragazza, Alessia Prestigiacomo, ha perso la vita cadendo col suo scooter.

Commenti