In tre sui binari: morti sul colpo 2 ragazzi, madre ferita gravemente

Tragedia a Brancaleone, nella Locride: la famiglia andava al mare e non si è accorta del treno in arrivo

In tre sui binari: morti sul colpo 2 ragazzi, madre ferita gravemente

Tragedia estiva in provincia di Reggio Calabria, poco fuori da Brancaleone Calabro, dove una mamma 49nne e i suoi figli - un ragazzino di 12 anni e una bambina di 6 - sono stati travolti da un treno mentre attraversavano il binario mentre andavano al mare in contrada San Giorgio.

I due ragazzini sono morti sul colpo, mentre la donna è stata portata in ospedale in elisoccorso ed è ricoverata in gravi condizioni. L'incidente si è verificato sulla ferrovia ionica intorno alle 15,20. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, le vittime hanno attraversato il binario fra Brancaleone e Capo Spartivento, in contrada San Giorgio e sono state investite da un treno regionale partito da Catanzaro Lido e diretto a Reggio Calabria. Il macchinista ha tentato inutilmente di frenare il convoglio.

I tre erano tutti della provincia di Milano ed erano in vacanza con il compagno della donna, originario della Locride, e l'altra figlia 16enne. Come ogni giorno, la famiglia aveva parcheggiato la macchina vicino ai binari per andare al mare, ma la più piccola sarebbe sfuggita al controllo della mamma e avrebbe attraversato le rotaia per arrivare prima in spiaggia. Il fratello, invece di allontanarsi all'arrivo del treno, avrebbe cercato di salvare la sorellina. Accortasi di quello che stava avvenendo, la donna si sarebbe lanciata nel tentativo di salvare la vita dei figli.

Commenti