Tribunale di Lodi, donna tenta di accoltellare pm. Arrestata

Solo l'intervento di polizia e carabinieri ha evitato il peggio all'interno del palazzo di giustizia

Tribunale di Lodi, donna tenta di accoltellare pm. Arrestata

Momenti di paura al palazzo di giustizia di Lodi, dove una donna ha cercato di aggredire un pm con un coltello. Solo il pronto intervento di una funzionaria, del personale di polizia giudiziaria e dei carabinieri del nucleo operativo ha permesso di bloccarla prima che riuscisse a utilizzare l’arma che nascondeva nella borsetta. La donna poi è stata arrestata.

Dopo il grave episodio il personale amministrativo ha immediatamente proclamato un’assemblea anche per denunciare il fatto che lo scanner per borse e bagagli a mano (metal detector) è fuori uso da diversi mesi. A quanto si apprende la riparazione del metal detector compete al Comune di Lodi, che però da tempo lamenta il mancato pagamento di forti somme dal Ministero della Giustizia.

Nel corso della colluttazione per impedire l'aggressione, un’altra donna di 52 anni è rimasta leggermente ferita ed è stata portata in ospedale.

La donna che ha tentato di aggredire il pm sembra sia arrivata direttamente da Napoli portando con sé il coltello, lungo 32 centimetri, preso a casa. È entrata nel palazzo nel palazzo di Giustizia prima delle 9 e si è diretta nell’anticamera dell’ufficio del magistrato, una pm donna, con la quale da tempo chiedeva di parlare dopo una denuncia che aveva sporto.

Commenti