Uccide la ex con un coltello da sub, ferisce un altro uomo e tenta il suicidio

Prima ha ucciso la sua compagna, poi ha ferito un altro uomo e, infine, ha tentato il suicidio. Questa la drammatica storia di un uomo di 38 anni, trovato in gravi condizioni nella sua casa in via Vespucci di Montegaldella, in provincia di Vicenza

Prima ha ucciso la sua compagna, poi ha ferito un altro uomo e, infine, ha tentato il suicidio. Questa la drammatica storia di un uomo di 38 anni, trovato in gravi condizioni nella sua casa in via Vespucci di Montegaldella, in provincia di Vicenza.

I soccorsi sono iniziati poco prima delle 17 quando una vicina di casa ha avvisato il 112 e sul posto sono arrivati i militari della stazione di Longara e della Compagnia di Vicenza che hanno constatato la morte della donna di 43 anni, mentre l'altro uomo non è ancora stato identificato. Probabilmente si tratta del nuovo compagno della donna. L'ex convivente 38enne non ha precedenti penali e da un mese non abitava più nell'appartamento di Montegaldella perché la sua relazione con la donna era finita. I militari stanno indagando sui motivi per cui l'altro uomo è stato accoltellato. Tutto sarebbe partito da una lite che è degenerata con il ferimento del nuovo compagno della donna da parte del 38enne che, poco dopo, si è avventato sulla 43enne.

Commenti

Mogambo

Sab, 08/06/2019 - 22:17

Un altro caso Perale, identico nei fatti e nel movente e sempre in Veneto.In quanto ad efferatezza, i veneti non sono secondi a nessuno, altro che storie, altro che bonaccioni, altro che polentoni.