Vandali devastano il treno Milano-Laveno

Poltroncine divelte e scagliate lungo i vagoni come nulla fosse sotto gli occhi dei passeggeri che hanno ripreso la scena

Vandali devastano il treno Milano-Laveno

Un atto vandalico senza senso ripreso con la un cellulare e consiviso su Youtube. La terribile scena è stata ripresa da un passeggero del treno Milano-Laveno nel tardo pomeriggio di ieri e postata sul canale Cosmic Terror prod, poi ripresa dal quotidiano locale Varesenews. "Tornando dall’Università ho incontrato queste fantastiche persone e non ho potuto fare a meno di riprendere le loro eccezionali gesta –ha scritto l’autore del video- Il capotreno non ha fatto in tempo a fermarli perché i nostri amici tirando la leva d’emergenza hanno aperto le porte e son scappati".

Poltroncine divelte e lanciate lungo i vagoni e sono almeno due le carrozze del convoglio Trenord che sono state devastate. Dopo aver devastato un intero vagone del treno regionale i vandali si sono riseduti al loro posto come nulla fosse, mentre gli altri passeggeri li guardavano allibiti, salvo poi fuggire tirando il freno d’emergenza prima che il capotreno potesse raggiungerli.

Ed ora è caccia agli autori del gesto che ha causato diverse migliaia di euro di danni. Trenord, l’azienda che si occupa del trasporto locale, non ha voluto commentare le terribili immagini. Ma ha voluto sottolineare i dati relativi al costo degli atti vandalici subiti, pari a 8 milioni di euro l’anno. "Subiamo 2 atti vandalici significativi al giorno con punte di 5/6 atti vandalici nei weekend che fermano almeno un treno al giorno – spiegano da Trenord - Ogni anno subiamo 8250 ore di fermo treno per poter togliere graffiti, cambiare sedili o sostituire tende".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti