Il vaporetto ostaggio dei nomadi: così si portano via tutti i soldi

Dopo ripetuti borseggi nel centro di Venezia fermate due donne. Avevano addosso molta refurtiva, per un valore di circa 300 euro

Nella giornata di ieri, domenica 9 agosto, sono state fermate madre e figlia di etnia rom trovate a rubare nel centro storico di Venezia. Con loro avevano diversi oggetti trafugati in più di un saccheggio. Profumi, scarpe, portafogli, tutti oggetti rubati nei negozi della città veneta. Merce per un totale di circa 300 euro.

Madre e figlia rom: ladre di preofessione

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine le due donne, la madre di 46 anni e la figlia 17enne, erano diventate l’incubo dei negozianti del centro della città lagunare. Tante le segnalazioni a loro carico, tanto da portare gli agenti del Comando della Polizia locale a controllare la situazione di persona. Una pattuglia in borghese del Nucleo operativo si è quindi appostata e ha aspettato di vedere le due ladre in azione. L'appostamento però non è durato molto. Le sospette sono infatti uscite da un esercizio pubblico sito in Campo della Guerra, per poi dirigersi verso le Mercerie dell’Orologio. Ovviamente in atteggiamento alquanto sospetto. Anche il pedinamento da parte della polizia è durato poco. Le due malviventi poco dopo sono entrate in un negozio e sono state viste rubare un paio di ciabatte da un espositore. Una volta preso il bottino sono scappate velocemente cercando di raggiungere l'imbarcadero della linea 2 di Rialto.

Fermate con la refurtiva addosso

Là però, ad aspettarle, hanno trovato i poliziotti che hanno avviato la perquisizione. Oltre alle ciabatte, addosso avevano anche profumi, completi intimi, portafogli e altri oggetti trafugati in diversi negozi del centro città, lungo Strada Nova. Alla fine il valore della merce recuperata indosso alle due rom si aggirava intorno ai 300 euro. Le due donne, madre e figlia, sono risultate residenti sulla terraferma. La 46enne, già nota alle forze dell’ordine a causa di alcuni precedenti a suo carico, è stata posta in arresto. Invece per la ragazza di 17enne, risultata al suo primo reato, è scattata una denuncia a piede libero. Per questa mattina è previsto il processo per direttissima al Tribunale di Venezia.

Tanti i furti messi a punto proprio da bande di origini sinti. A maggio era finita dietro le sbarre colei ritenuta la capa di una delle bande all'opera a Venezia e in altre province del Veneto. Alla donna e ai suoi complici sono stati attribuiti oltre un centinaio di furti commessi tra le province di Venezia, Padova, Verona, Rovigo, Mantova e Ferrara. La donna era riuscita anche a ottenere un alloggio popolare e il reddito di cittadinanza. Probabilmente i controlli nei suoi confronti non erano stati adeguati e le sue richieste erano state accettate.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Ilsabbatico

Lun, 10/08/2020 - 13:34

...un centinaio di furti e ancora continuano...libere...e magari pure con il reddito di cittadinanza...

Ritratto di eleinad

eleinad

Lun, 10/08/2020 - 13:50

.....e saranno sicuramente titolari del reddito di cittadinanza e di altri privilegi.

istituto

Lun, 10/08/2020 - 14:12

Quotidianamente dalle pagine de Il Giornale escono fuori le violenze, soprusi, furti degli extracomunitari, regolari o clandestini che siano. È sono tanti tenendo conto che sono una infima minoranza rispetto agli italiani. Ma i lettori di Sinistra nonostante tutto li difendono sempre. Per Ideologia o per Menzogna. Comunque sia anche loro i compagni un giorno saranno vittime delle risorse divenute maggioranza. Ed allora piangeranno se stessi.

Ritratto di The_sailorman

The_sailorman

Lun, 10/08/2020 - 14:16

Beccate! Processate per direttissima, condannate a due mesi e congrua multa, pene abbuonate e non menzione. A piede libero per continuare a rubare e, viaaaaa!!!

Malacappa

Lun, 10/08/2020 - 14:28

Cosa bisogna fare per finire in galera,un centinaio di furti non sono sufficenti o bisogna arrivare a 150 il numero per avere un anno con la codizionale

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Lun, 10/08/2020 - 14:29

Non capisco perché si debba fare un processo per direttissima! Con calma, la si tiene in carcere per4/5 mesi e poi un processo che può slittare perché manca un giudice o un avvocato

Ritratto di Lissa

Lissa

Lun, 10/08/2020 - 15:28

Le nostre blande Legge, ha permesso centinaia di migliaia di delinquenti di trasferirsi in Italia.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 10/08/2020 - 15:30

queste sono le persone che secondo alcuni,tra cui il vaticano,dobbiamo rispettare le culture in quanto 120 anni fa' hanno avuto forse dei torti...in altri stati.ma noi allora,dobbiamo solo subire in silenzio??basta' impunita'..questa è una dedita al furto con precedenti,ma è a piede libera..l'altra è minorenne,quindi non imputabile...quest'altra volta saranno incinta...e avanti cosi'....abitano in terraferma:qualcuno si è preoccupato di sapere in quale casa? per esempio dell'ater??

Raffaello13

Lun, 10/08/2020 - 16:01

Facciamo un referendom per abolire tutta la legislazione premiale e far scontare le pene maggiorate ai recidivi oltre la terza.

aldoroma

Lun, 10/08/2020 - 16:26

Altre risorse

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 10/08/2020 - 17:15

Il razzismo delle vittime, che osano protestare per i furti, è ovviamente un reato di massima gravità, e sarà perseguito dai magistrati del PD con tutti i mezzi di legge consentiti. Tali comportamenti generano odio e pertanto non saranno tollerati.

Ritratto di tigredellamagnesia

tigredellamagnesia

Lun, 10/08/2020 - 19:25

Quindi queste erano l incubo dei negozianti, ma ciò nonostante la Polizia si è mossa solo dopo aver ricevuto svariate segnalazioni.... Ma che bene. No, ma fate con calma, eh,che a intervenire prima vi si sarebbero spellati i denti.....