Ventimiglia, sindaco derubato del soprabito durante la diretta tv

Il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino aveva appoggiato il soprabito su una panchina. Durante la diretta con l'emittente televisiva Primocanale, si accorge che il giaccone è sparito e alla giornalista dice: "Vi mando il conto del giaccone"

Derubato del soprabito in diretta, durante un'intervista sull'emittente ligure Primocanale. Protagonista è il sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, che appena tornato dalla Francia per una cerimonia religiosa, di fronte a piazza del Comune, dove lo attendeva una troupe, si è tolto lo spolverino (di colore scuro), appoggiandolo su una panchina. Si è quindi allontanato di circa tre metri ed è proprio durante la diretta, che si è accorto del furto.

Scullino esce dall'inquadratura e la giornalista Alessandra Boero, nel tentativo di riportarlo davanti alla telecamera (come si vede nel video di Facebook), afferma in diretta: "Mi scappa il sindaco" e chiede cos'è successo. Il sindaco, che nel frattempo di allontana verso la panchina, risponde: "Mi hanno portato via il giaccone". E aggiunge, tra il serio e il faceto: "Vi mando il conto". Nel video non si vede nessuno che porta via la giacca, ma di fatto il soprabito, contenente la fascia tricolore, è scomparso.

"Ero tornato da La Turbie, sopra Montecarlo, per assistere alla cerimonia di insediamento del parroco Pasquale Traetta, che dopo alcuni anni trascorsi prima a Sanremo prima e poi nella vicina Airole, si è trasferito nel Principato - racconta Scullino -. Non mi interessa tanto del giaccone, che varrà poche centinaia di euro, quanto della fascia". Ed è proprio per quest'ultima che Scullino presenterà denuncia. "Non vorrei mai che qualcuno possa farne cattivo uso".

Il sindaco di Ventimiglia stava illustrando i contenuti dell'ordinanza che obbliga di indossare la mascherina, giorno e notte, anche quando ci si sposta in città e non solo per entrare nei locali pubblici. Una decisione dovuta all'aumento dei contagi in Francia, con le vicine Alpi Marittime che sono state inserite in zona rossa. Così da una parte per evitare di bloccare l'economia, dall'altra per garantire sicurezza ai cittadini, il primo cittadino ha deciso di rendere obbligatorio l'uso dell'ormai ben noto dispositivo di protezione individuale.

Tornato dalla Francia, incontra la troupe in via della Repubblica, proprio di fronte al palazzo comunale. Si toglie il soprabito, che appoggia sulla panchina, quindi si prepara per la diretta. La zona è particolarmente sorvegliata e non dovrebbe essere difficile risalire all'autore del furto. Ma non sarà che qualcuno vedendo questo giubbotto per strada, lo ha preso per consegnarlo ai vigili, pensando che qualcuno l'abbia smarrito? "Mi sono già informato con la polizia locale, ma non si è presentato nessuno".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mar, 29/09/2020 - 18:14

Ventimiglia ha più "migranti" che abitanti, se dovessi fare un calcolo delle probabilità…

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 30/09/2020 - 10:27

Caro Sindaco ... se non si fida della sua cittadinanza chi glielo fa fare di fare il Sindaco?

MEFEL68

Mer, 30/09/2020 - 11:51

A me è successo al cinema; l'avevo messo sulla poltrona libera alla mia. E non faccio il Sindaco.