La Rai imbarazza la vigilanza: "Pd e 5S zitti sulle veline di Conte"

Michele Anzaldi è un fiume in piena: le immagini confezionate da Palazzo Chigi che passano in rotazione nei tg Rai non sono più tollerabili. Ma dalla maggioranza e dall'Agcom il silenzio è assordante

I video auto-prodotti da Palazzo Chigi sono diventati un caso in Rai. Con la scusa dell'epidemia di coronavirus, infatti, alle troupe televisive, anche a quelle del servizio pubblico, è stato impedito di fare riprese all'interno dei palazzi del potere e così in Rai arrivano video preconfezionati dallo staff della comunicazione di Giuseppe Conte, filmati dai contorni propagandistici che non sono più tollerati dalle parti di viale Mazzini. Michele Anzaldi ha alzato la voce in un'intervista con Il Riformista, denunciando l'assordande silenzio delle istituzioni, in primis del Partito Democratico, ma anche di Agcom, al quale sono pervenuti due esposti.

Il filmato incriminato, contro il quale si scaglia il deputato di Italia Viva, nonché segretario generale della commissione di vigilanza Rai in parlamento, è quello che da mesi gira nei telegiornali Rai e La7. Si vede Giuseppe Conte che, con passo svelto e spedito, cammina nei corridoi del piano nobile di Palazzo Chigi. Ha lo sguardo fiero, la testa dritta e attorno a lui non c'è nessuno. Dopo aver fatto qualche passo arriva alla sua scrivania e prende il telefono, mentre il suo sguardo è sempre fisso sul decreto pronto per essere firmato. Sono 7 secondi di video che da marzo passano immancabilmente a ogni edizione dei telegiornali Rai e La7. Solo Mediaset e Sky non utilizzano la video velina di Palazzo Chigi, preferendo le proprie immagini di repertorio. È evidente che dietro le immagini di Conte prodotte da Palazzo Chigi ci sia un messaggio e che sia tutto studiato per dare del premier l'immagine del condottiero vincente. Una strategia che, per Michele Anzaldi, ricorda troppo da vicino quella dell'Italia dell'Istituto Luce. "Non esistono precedenti di quello che la presidenza Conte e la Rai hanno fatto con le immagini del presidente del Consiglio. Una deriva da Cinegiornale Luce che dovrebbe preoccupare non soltanto i partiti, ma anche le istituzioni di vigilanza, i costituzionalisti, i sindacati, l'Ordine dei giornalisti", tuona il segretario della vigilanza Rai.

Per Michele Anzaldi questa deriva non è più tollerabile: "Un conto è dare il segnale video alle tv per eventi in diretta, un altro è realizzare immagini ad hoc autoprodotte da Palazzo Chigi, che mostrano Conte fintamente a lavoro. Immagini poi trasmesse per mesi dai tg Rai a copertura di servizi costruiti sulla propaganda invece che sulle notizie". Con Il Riformista, Italia Viva poi rincara la dose contro il Movimento 5 Stelle: "Per anni hanno detto di volere i partiti fuori dalla Rai, hanno realizzato il loro progetto: fuori tutti i partiti, tranne il loro. Ciò che accade da mesi con Conte e, in misura minore, con Di Maio è vergognoso".

Ma Anzaldi punge anche il Partito Democratico: "Non capisco come i partiti di maggioranza, a partire dal Pd e Zingaretti, possano continuare ad accettarlo in silenzio". La regia di Rocco Casalino dietro ogni immagine che viene pubblicata di Giuseppe Conte è ben nota: è lui ad autorizzare la divulgazione di foto e video da Palazzo Chigi. Michele Anzaldi ammette di non essere a conoscenza di pressioni da palazzo per dare un certo taglio alle notizie e ai titoli delle stesse, ma "l'interruzione puntuale e ripetuta del tg delle 20 per trasmettere in diretta ogni conferenza stampa del presidente del Consiglio rappresenta una deriva che non ha precedenti. Poteva essere comprensibile all'inizio, ma dopo 9 mesi è chiaro che è diventata una forzatura orchestrata da Palazzo Chigi". Per Michele Anzaldi, che di lavoro fa anche il giornalista, la scelta dell'orario non è casuale: "Convoca le conferenze stampa proprio in orario del tg delle 20 per impedire ai giornalisti di fare il loro lavoro e costringerli a mandare integralmente la propaganda di Conte".

Il segretario generale della vigilanza Rai in parlamento si è già rivolto agli organi deputati al controllo ma al momento non c'è stata nessuna risposta. "Da 3 mesi si è insediato il nuovo collegio dell'Agcom, al quale ho già inoltrato 2 esposti sul Tg1 ma finora né il presidente né i commissari hanno ancora detto neanche una parola sulla Rai. Perché questo silenzio? Mi auguro che al più presto l'Authority riprenda la propria funzione", ha spiegato Michele Anzaldi. Il deputato di Italia Viva, però, non si limita a commentare le immagini prodotte da Palazzo Chigi, ma allarga il suo discorso alle presenze (quasi) fisse nei talk politici. Le firme del Fatto Quotidiano, giornale che sostiene stoicamente le posizioni governative, sono molto spesso ospiti in Rai e anche su questo Michele Anzaldi ha qualcosa da dire: "Ho chiesto conto alla Rai in un'interrogazione alla quale attendo risposta. Peraltro, alcuni giornalisti del Fatto, a partire dal direttore Travaglio, vengono puntualmente pagati quando vanno nelle tv commerciali, ad esempio La7. Lo ha confermato lo stesso Cairo all'assemblea dei soci dell'azienda. Vale anche per Scanzi. Succede anche alla Rai? Su questo serve trasparenza".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Viktor1

Mar, 12/01/2021 - 11:13

Peggio della Russia canale 1

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 12/01/2021 - 11:18

un altra dimostrazione della totale FALLIBILITà dei babbei comunisti grulli!!! :-) questi babbei comunisti grulli sono dei falliti nella vita, negli affetti, negli affari, nel lavoro... :-) perciò provano invidia e odio contro berlusconi, contro salvini e contro meloni!

fabioerre64

Mar, 12/01/2021 - 11:20

Guardo la RAI solo per le partite di coppa Italia di calcio, perché non ho alternative per il resto se non si vedono i canali nemmeno me ne accorgo, questo da almeno 20 anni. Purtroppo da quando hanno messo il canone nella bolletta della luce sono costretto a pagarlo.

hectorre

Mar, 12/01/2021 - 11:28

senza vergogna!!

Calmapiatta

Mar, 12/01/2021 - 11:40

No, la RAI imbarazza me, libero cittadino, che sono costretto a finanziarla. Informazione, divulgazione, cultura, per la RAI sono ormai solo parole. Chiudetela e risparmiate i soldi dei contribuenti. che entrino sul libero mercato e vediamo se son capaci di sopravvivere senza i soldi dei cittadini.

pasquino38

Mar, 12/01/2021 - 11:46

Ma ve ne siete accorti solo adesso? Sono mesi che girano quei video tanto chiaramente preconfezionati da essere ridicoli!!!

SemprePiùBasito

Mar, 12/01/2021 - 12:15

Ma non avete capito che la maggioranza starà sempre zitta in quanto la RAI la paghiamo noi ed il sapere che è tutta un bluff potrebbe nuocere a questi signori. Si è un bluff e aggiungerei che mi ricorda la tv di stato dei paesi comunisti il che mi porta pure a pensare che ben presto ne succederanno di belle.

CICERONE24

Mar, 12/01/2021 - 12:19

Questa volta Anzaldi ha ragione. Non ne possiamo più... su tutti i TG, sia RAI che Mediaset e addirittura La7, si vedono sempre le stesse scene, per cui effettivamente i video sono stati forniti da Casalino o Palazzo Chigi. Ormai ho il voltastomaco a vedere sempre le stesse scene demenziali. Con tutto il personale che ha la RAI potrebbero girare altri video, ma molto probabilmente non è consentito, devono passare le veline di Casalino.

Ritratto di Trinky

Trinky

Mar, 12/01/2021 - 12:20

Ma ormai i sinistroidi che stanno abusivamente al governo hanno occupato tutti posti esistenti: adesso pure i programmi Rai! E poi parlano di dittatura della destra, il parlamento non esiste più visto che tanto non ci vanno mai!

batpas

Mar, 12/01/2021 - 12:25

l'emittente piu' seria della Rai è, a mio avviso, RAI SCOGLIO 24

savonarola.it

Mar, 12/01/2021 - 12:51

E poi la propaganda rossa viene a raccontarci del regime al tempo del fascismo. Almeno si vergognassero.

silvano45

Mar, 12/01/2021 - 12:52

Agicom si agitano solo se Salvini respira è un ente inutile politicizzato costoso sembra un poltronificio come i troppi nel paese commissioni comitati commissari enti inutili autorità tutti creati per sistemare compagni di merende che si sommano ai superburocrati e dirigenti

ItaliaSvegliati

Mar, 12/01/2021 - 13:09

Servi di GOVERNO E DI PARTITO!!!!

Eridano

Mar, 12/01/2021 - 13:12

Noi obbligati a pagare un'inicqua tassa di possesso alla Rai la quale la usa per far pubblicità gratuita a codesti personaggi

filoforte

Mar, 12/01/2021 - 13:30

È tornata telekabul

antoniopochesci

Mar, 12/01/2021 - 14:05

A quelli che ad ogni stormir di fronde evocano i fantasmi del fascismo per chiunque si permetta di dissentire dal Pensiero Unico Dominante, vorrei fare una domanda: qual è la differenza tra i filmati dell'Istituto Luce che immortalavano il Duce a torso nudo su una trebbiatrice e i filmati dell'Istituto Casalino che immortalano Giuseppi per farlo apparire tutto preso ed indaffarato a lavorare per il bene del popolo? Come si vede, cambia la location, ma il Palazzo del Potere con tutti i suoi cortigiani è sempre lo stesso.

cecco61

Mar, 12/01/2021 - 14:44

@ batpas: concordo. Anch'io ormai guardo solo Rai Scoglio 24.

Yossi0

Mar, 12/01/2021 - 14:55

sembra di stare in venezuela, ci manca solo il sig pedullà in rai a commentare d'altronde i 5S sono amici del democratico maduro ...

Ritratto di Smax

Smax

Mar, 12/01/2021 - 14:58

E poi ci asciugano con il fascismo 20 volte al giorno, questi fanno peggio. Mussolini e il suo ministero della propaganda avrebbero dovuto imparare da questi.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mar, 12/01/2021 - 15:57

È la scuola Sovietica che impera alla RAI e alla 7. Casalino la conosce bene e la applica pedissequamente secondo la volontà del Principe. Sono Komunisti dentro, sanno come mantenere il consenso. Ma prima o poi dovrà pure finire. Cordialita'

Iacobellig

Mar, 12/01/2021 - 16:23

Questo buffone è stato anche aiutato dalla Rai pubblica che ha mostrato le foto artefatte ingannando i cittadini. Si muova l’organo di vigilanza Rai subito non è possibile tollerare certe mistificazioni per ingannare i cittadini!!! Siete sporchi fino all’osso!!!

Ritratto di Koral

Koral

Mar, 12/01/2021 - 16:32

Ma non si facevano al tempo di Hitler e Mussolini queste cose?

Calmapiatta

Mar, 12/01/2021 - 16:37

@CICERONE24 Però, perdonami, la colpa è anche dei giornalisti che, invece di andarle a cercare le notizie, si nutrono, comodamente, di veline e video preconfezionati. Vadano in strada a fare il loro mestiere e vedrete che le cose miglioreranno.

Happy1937

Mar, 12/01/2021 - 16:42

Quando vedo quei video , chiaramente preconfezionati, di un pavone che cammina impettito e tronfio mi sganascio dal ridere. Pensano di essere al Grande Fratello, dove si sono formati.

aldoroma

Mar, 12/01/2021 - 16:58

E noi dobbiamo pagare per forza il canone....

Giorgio Colomba

Mar, 12/01/2021 - 17:29

Agli agit-prop della Rai grillopiddina, l'Istituto Luce fa un baffo.

Ritratto di Koral

Koral

Mar, 12/01/2021 - 17:45

@Calmapiatta non sono d'accordo come spiegato apiamente, sono imposizioni politiche che ormai vengono fatte senza ritegno ad alcuni mezzi ci comunicazione, sia in video che cartaceo. Il problema non sono i giornalisti ma i direttori delle testate che ormai sono asserviti a questa "dittatura mediatica". Il motivo? Sono tanti e ogni testata ne ha uno. Quello che è inaccettabile è il fatto che a imporre queti ordini sono proprio quelli che volevano liberare l'Italia. Ricordi lo slogan Libertà, Libertà? Eccola la libertà alla quale ci stanno assoggettando.

paco51

Mar, 12/01/2021 - 17:48

nessuna differenza con l'istituto LUCE ma c'è sempre più gente che preferisce oggi l'originale nonostante gli errori!

giovanni235

Mar, 12/01/2021 - 18:41

Sono solo prove di regime,tentativo di risciuscitare il culto della personalità,A proposito:qualcuno sa dirmi quanti km misura quel corridoio che Conte tenta di percorrere senza mai arrivare a destinazione?? Ultima cosa:palazzo Chigi verde bianco e rosso e patetico,almeno ci fosse proiettato su anche un gigantesco arcobaleno da 180 gradi contenente ,sempre gigantesca,la scritta ANDRA' TUTTO BENE.Allora si che il popolo si tranquillerebbe!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/01/2021 - 19:07

Ma guardate ancora la rai? Credete alle loro bufale? Neppure in unione sovietica erano così faziosi.

carlo dinelli

Mar, 12/01/2021 - 19:11

Mortimermouse d'accordissimo con il suo scritto: è proprio così

ItaliaSvegliati

Mar, 12/01/2021 - 19:11

Tranquilli nella DITTATURA SOVIETICA si fa così, tutto regolare....

oracolodidelfo

Mar, 12/01/2021 - 19:41

Calmapiatta 16,37 - come darle torto? Aggiungo che potrebbero curare anche l'ortografia che in tanti ignorano.......

killkoms

Mar, 12/01/2021 - 19:44

zitti e mosca!