Cultura

In Giappone vogliono mettere le mutande al David di Michelangelo Una copia è esposta in un parco

In Giappone vogliono mettere le mutande al David di Michelangelo Una copia è esposta in un parco

In Oriente non c'è pace per Michelangelo. Nel luglio dell'anno scorso una tv cinese aveva oscurato con l'ormai classica pixellatura, il... pisello del David Apollo (e allo stesso modo era intervenuta su altri capolavori rinascimentali che in quei giorni erano in mostra al Museo Nazionale di Pechino). Ora sono i giapponesi a prendere di mira il povero Buonarroti. E sempre per colpa degli attributi di un suo David, quello della Galleria dell'Accademia di Firenze. Una copia del bellissimo colosso, fatta realizzare da un uomo d'affari della zona e collocata in un parco della città di Okuizumo, pare abbia turbato un po' di gente, in particolare dei bambini. E qualcuno propone di coprire le celebri pudenda, magari con un paio di braghe (non è dato sapere se in stile occidentale o da samurai...). Invece la replica, anch'essa colossale, della Venere di Milo non corre questo pericolo, essendo protetta, nella zona «calda» da un drappeggio.

Commenti