Fiera Milano

Homi, tutto il bello del décor per lo stile dell'abitare

Dal giovedì 26 al 29 gennaio in Fiera Milano Rho l'edizione 2023 con 400 aziende, il 40 per cento estere. Taglio del nastro con il ministro Matteo Salvini. Due maxi installazioni ispirate ai simboli di Milano

Homi, tutto il bello del décor per lo stile dell'abitare

Riflettori accesi sull'home décor e le tendenze dell’abitare, gli oggetti e i complementi d’arredo a Homi 2023 che va in scena da questo giovedì 26 al 29 gennaio in Fiera Milano Rho con una edizione ricca di novità, eventi formativi, installazioni, idee e ispirazioni per una proposta di stile sempre più originale e di qualità che sarà inaugurata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini.

Circa 400 le aziende presenti con oltre 500 brand, il 40% dei quali esteri provenienti da 28 Paesi tra cui Francia, Spagna, Germania, Olanda e Regno Unito che quest’anno è rappresentato anche da una ventina di brand dinamici e innovativi che insieme hanno scelto il mercato italiano per presentare le loro novità 2023.

Homi 2023 Riva 1920

Il percorso espositivo proposto ai visitatori professionali e ai buyer spazia dalle decorazioni agli accessori per la tavola e la cucina, dai tessili alle fragranze e all’oggettistica da regalo che fanno della ricchezza delle novità il tratto distintivo di Homi che offre in particolare a ogni visitatore idee, spunti e occasioni di confronto all’insegna dell’artigianalità per l’abitare contemporaneo. Fonte di ispirazione e di costanti aggiornamenti e novità, la manifestazione porta in scena temi, stili, materiali e tendenze che privilegiano l’arte del saper fare fra suggestioni e ispirazioni per il lifestyle contemporaneo.

Homi Charlottina design

Baci Milano ad esempio propone tante nuove collezioni, da quelle che celebrano le meraviglie della natura con colori vivaci, fino alle proposte che hanno il fascino dell’eleganza senza tempo. De Dimora mette in scena raffinate ed eleganti proposte dove la bellezza e l’alta qualità sposano l’eco sostenibilità.
Decisamente originale anche il cuore in legno di cedro profumato , da usare come ferma carte o semplice oggetto di design, che Riva 1920 propone tra le sue collezioni, così come unici gli articoli tessili dall’animo sartoriale di Biancoperla.

Homi Lamart

Tra le tante novità di Lamart, la Collezione Portofino, in fine porcellana dai colori pastello disegnata dal designer Vito Nesta, mentre Taitù Milano stupisce ed emoziona con i suoi famosi “mix&match”, fatti di inediti accostamenti di disegni e colori. Villa d’Este Tivoli propone collezioni colorate che si ispirano anche a una bellezza esotica e ancora tante idee da Livellara, L’Oca Nera, Riedel e Wedgwood, solo per citare alcune delle aziende che espongono.
E ci saranno anche Tessitura Randi e Chez moi con una vasta gamma di articoli tessili e gli originali oggetti da regalo di design di Lexon by Whynot dalle innovative tecnologie, selezionati anche dal MoMA di New York.

Homi Weissestal

Tra le novità di quest’anno da non perdere A VISTA D’UOMO e SKYLINE, due imponenti installazioni che sotto le sagome di simboli milanesi ospitano oggetti particolari. Un progetto innovativo pensato seguendo il filo conduttore di HomiI che unisce Made in Italy, sostenibilità e creatività per mettere in risalto prodotti dedicati all’arredo e alla decorazione della casa.

A VISTA D’UOMO, caratterizzata dalla sagoma del Duomo di Milano, mette in mostra oggetti e prodotti rigorosamente bianchi. Protagonisti di questo spazio Busatti, Best Tie, Descamps, Fos Ceramiche, My Style Home, Plumex, Rivolta Carmignani, Royal Sicily, Seletti, Uchino.
Con SKYLINE invece, che ricorda i profili dei più moderni grattacieli milanesi, colore e geometrie diventano il palcoscenico ideale per tutte le tipologie dell’home decor. Troveremo variopinte collezioni di Baci Milano, Bassetti by Zucchi Group, Borbonese by Tessitura Randi, Lanerossi Lab, Martinelli Ginetto Group, Vossen, oltre alcuni pezzi degli stampi del Museo Zucchi.

Le installazioni sono state realizzate con materiali di recupero e riciclo forniti da alcune aziende tessili italiane, impiegando oltre 200.000 metri di cimosse e nastri tessili per un totale di quasi 4 tonnellate di materiale che, grazie all'intervento manuale di artigiani, tappezzieri e allestitori, hanno dato forma alle imponenti sagome.
Tutte le informazioni su https://www.homimilano.com/

Commenti