Dubbi Il sindaco di Firenze «Ma un giorno non basta»

«Firenze ha risposto positivamente all’appello dell’Anci e delle città del nord. Pensiamo che la nostra città vada vissuta appieno dai cittadini: con le biciclette, con i passeggini, con le passeggiate delle famiglie». Questo il primo commento del sindaco di Firenze, Matteo Renzi, che ieri si è recato in piazza della Repubblica per sostenere l’iniziativa che ha visto il blocco del traffico in 170 Comuni del nord. Il primo cittadino tuttavia esprime delle riserve sulla reale efficacia dello stop: «Bloccare un giorno il traffico non serve a molto per ridurre il livello di Pm10, anche se è invece molto importante come segnale di sensibilizzazione». «Bisogna accettare la logica - ha spiegato Renzi - che un impegno serio su questo fronte presuppone che non si lasci tutto sulle spalle dei Comuni, che stanno dimostrando di essere uniti e in prima linea. Lo Stato centrale deve intervenire con adeguati finanziamenti: non accettiamo la logica che si inviino gli avvisi di garanzia agli amministratori per lo sforamento e non i denari necessari a porvi rimedio. Ora qualcuno dovrà prendersi la briga di convincere il governo a elargire i fondi necessari».