Durante la messa, il parroco annuncia: fuggo con la badante

«Vi saluto! Mi trasferisco in Georgia con la mia badante»: l’annuncio choc don Fausto Gavioli, 66 anni, l’ha dato ai fedeli in chiesa, durante la messa. Il sacerdote, che da dieci anni è costantemente assistito anche nelle funzioni religiose in quanto è costretto a muoversi su una carrozzina a causa di un incidente di moto, ha lasciato senza parole i suoi parrocchiani di San Nicolò Po, piccolo paese sulla riva sinistra del fiume, nel Mantovano. Don Gavioli ha spiegato ai fedeli che lascerà la comunità e l’Italia, ma non l’abito talare, il prossimo 3 settembre. Insieme alla donna georgiana, più giovane di lui, che da anni gli fa da badante, raggiungerà la cittadina di Kutaisi, dove c’è una piccola comunità cattolica. «È una mia scelta personale - ha detto don Fausto -. Non posso più continuare così. Lascio senza un mandato del vescovo ma resterò sacerdote». Appena i fedeli hanno appreso la sconcertante notizia hanno scritto lettere infuocate e indignate al vescovo di Mantova, monsignor Roberto Busti, che però ha steso un velo di silenzio sull’intera vicenda.

Commenti