E a Rosetta non resta che ballare la tarantella

E a Rosetta non resta che ballare la tarantella

«O la finiamo con questa tarantella o faccio le valigie». Ai tempi delle mazzette di Romeo e del rimpasto di giunta Rosa Russo Iervolino tirò fuori gli artigli. E lanciò l’ultimatum all’allora leader del Pd Walter Veltroni, che pretendeva di mettere lo zampino nelle nomine di Rosetta. Ma ora è lei a «perire» di tarantella: è tutta colpa dell’ormai onnipresente YouTube.
Sul sito di condivisione dei video infatti spopola un filmato (nella foto) con il sindaco di Napoli che si esibisce in un’improvvisata tarantella. Divertita, al centro di un capannello di persone che battono il tempo con le mani, Rosetta mostra di conoscere i passi della danza tradizionale. Anche se appare un po’ impacciata. Il palcoscenico dell’insolita esibizione è piazza del Gesù Nuovo a Napoli e la giornata è quella di Ferragosto. Dopo essere stata in visita all’ospedale pediatrico Santobono, il primo cittadino si è fermata per strada e si è lasciata andare nel ballo di gruppo. Tra gli spettatori c’era anche l’immancabile cittadino-reporter che ha ripreso tutto col telefonino e poi ha inviato le immagini a YouTube. Dove la Iervolino ballerina, vestita di una vistosa giacca a fiori, è cliccatissima. I guai non sembrano aver fiaccato l’indomito spirito della Iervolino, che dovrà combattere per ritagliarsi uno spazio nel Partito democratico che uscirà dal prossimo congresso e nella politica partenopea del futuro, ma di sicuro non ha perso la capacità di condurre le danze.

Commenti