Angelo Luigi Marchetti nuovo presidente di Assolegno

Subentra a Marco Vidoni e guiderà per quattro anni l'associazione che rappresenta le industrie di prima lavorazione e costruttori in legno con un giro d'affari di 3,5 miliardi di euro. Sostenibilità e formazioni al centro del suo programma

“Ringrazio il past president Marco Vidoni e tutto il consiglio direttivo per l'ottimo lavoro svolto in questi anni". Così Angelo Luigi Marchetti, presidente di Assolegno di FederlegnoArredo, ha dato il via al suo mandato dopo essere stato eletto dall’assemblea che si è riunita a Lazise. "Qualità, sostenibilità ambientale e formazione saranno le parole chiave del mio mandato in continuità con quanto fatto sino ad oggi”, ha aggiunto.

Marchetti sarà alla guida dell’associazione, che rappresenta le industrie di prima lavorazione e costruttori in legno con un giro d'affari pari a 3,5 miliardi di euro e con più di 460 associati, per i prossimi quattro anni.

“Auguro un buon lavoro ad Angelo Luigi Marchetti. Il mio mandato - spiega il past president Marco Vidoni - è stato incentrato sul diffondere la conoscenza delle costruzioni in legno e valorizzare tutta la filiera legata al nostro materiale grazie a un lavoro collegiale di tutto il direttivo. Sono sicuro che Assolegno in un’ottica di continuità potrà fare un ottimo lavoro sotto la guida del nuovo presidente”.

Il Consiglio di Presidenza è formato da Marco Vidoni (consigliere incaricato gruppo prime lavorazioni); Milena De Rossi, Domenico Ierace (consiglieri gruppo prime lavorazioni); Albino Angeli (consigliere incaricato gruppo grandi strutture); Stefan Rubner (consigliere gruppo grandi strutture); Paolo Subissati (consigliere incaricato gruppo costruttori); Mauro Zennaro, Marcus Damiani, Flavio Nebiolo (consiglieri gruppo costruttori); Angelo Luigi Marchetti (consigliere incaricato gruppo case ed edifici a struttura di legno); Alessandro Lacedelli, Giovanna Fongaro, Marco Bevilacqua, Aldo Dattomi e Vanni Bottaro (consiglieri gruppo case ed edifici a struttura di legno)

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.