Conti e risparmi, ecco le nuove tasse. Nuovo regalo alle banche

Dal primo luglio l'aliquota passerà dal 20 al 26% sugli interessi e altri proventi

Il giorno X è il primo luglio. Da quel momento le nuove tasse entreranno in azione. Per quanto riguarda conti correnti, depositi bancari e postali, nonché obbligazioni, l'aliquota passerà dal 20 al 26% sugli interessi e altri proventi. Stesso discorso varrà per i redditi diversi di natura finanziaria fatta eccezione per le plusvalenze relative a partecipazioni qualificate. Per evitare che la nuova aliquota colpisca i redditi maturati prima del 1° luglio 2014, è contemplata la possibilità di affrancare il costo o il valore di acquisto delle attività finanziarie possedute al 30 giugno versando un'imposta sostitutiva del 20% sulle plusvalenze latenti. Resterà invece in vigore l'aliquota del 12,5% per i titoli pubblici italiani (Boc, Bor, Bop, buoni fruttiferi postali e obbligazioni emesse da Stati esteri white list).

Ma oltre alle nuove tasse, ecco che spunta un regalo alle banche. A svelarlo è la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni: "Le banche ringraziano Renzi per il nuovo regalo: nel decreto legge per il rilancio delle imprese infilano l'anatocismo, col quale gli italiani pagheranno gli interessi sugli interessi". L'anatocismo è quel meccanismo per cui si pagano interessi non solo sulla somma originaria, ma anche su quelli calcolati nel corso del tempo. Una procedura vietata per legge ma che viene riportata in auge dal governo Renzi. LPer Francesco Boccia (Pd) non è il caso di fare allarmismi: "Matteo Renzi non c’entra, modificheremo eventuali errori in Parlamento e poi l’anatocismo è stato abolito grazie al Pd e alla mia proposta di legge".

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 28/06/2014 - 15:38

ritirate il contante dalle banche magari comprate lingotti d'oro

flip

Sab, 28/06/2014 - 16:08

da quando è salito al potere il "ducetto" , si è sentito e letto solamente di aumenti per tutti i tipi di tasse e i poveri disgraziati tipo miseri pensionati e disoccupati debbono comunque subire le vessazioni della classe "del popolo" che pur di avere, finalmente ,le saccocce piene di soldi non guardano in faccia a nessuno. Ultima cretinata, per non esprimermi in altri termini, è l' aumento dell' imposta sui reddidi da depositi bancari, Sono un pensionato, ho racimolato un piccolo e misero risparmio sul c/c che ho presso l'ufficio postale che mi frutta neanche 5,00 euro lordi all' anno. Non è che mi arricchisco ma questi deficienti vestiti di rosso mi fanno odiare ancora di più la politica. Mi auguro che ogni centesimo che rubano ai miseri pensionati e lavoratori gli vadano per traverso e non possano goderne mai in eterno. Filippo Bozzalla

Ritratto di romy

romy

Sab, 28/06/2014 - 16:22

Per l'affrancamento su di un dossier titoli al 30 di giugno da richiedere per iscritto alle banche,mi sembra entro la fine di settembre,bisognerà vedere se conviene o meno?,una regola spicciola,se alla data del 30 di giugno 2014 il dossier titoli nella sua totalità risulta in plus-valenza allora potrebbe convenire richiedere l'affrancamento,altrimenti,se in minus,non fare nulla.Questo in senso lato,poi bisogna considerare tanti altri casini,zainetto pregresso minus,tendenza del mercato in relazione ai propri titoli,ecc.ecc.che alla fine ti fanno passare la voglia,come è accaduto a me,e mollare tutto. Per l'anatocismo,dire che si tratta solamente di dilettanti allo sbaraglio potrebbe essere riduttivo.Il motivo lo lascio intendere a chi legge:La pratica anatocistica è considerata con disvalore fin dall’antichità nell’ambito sociale e nondimeno giuridico. Tanto soprattutto per il fatto che essa costituisce un subdolo espediente per il conseguimento di guadagni spropositati rispetto all’effettivo capitale investito. In effetti la capitalizzazione degli interessi è uno dei principali strumenti utilizzati per la consumazione del reato di usura. Utilizzato agli inizi dagli usurai, con modalità diverse e sempre più particolari, il fenomeno dell’anatocismo è divenuto una pratica invalsa di ordinario utilizzo da parte delle banche. Infatti, sebbene nell’ordinamento vigente l’art. 1283 cc. di fatto vieta la capitalizzazione degli interessi, nella prassi bancaria tale uso è oramai uso comune. A tale proposito la Suprema Corte di Cassazione ha avuto modo di intervenire diffusamente e ripetutamente chiarendo che la natura negoziale e non normativa di tale uso non è idonea a legittimarlo.Adesso,se non ho capito male,la faccenda ha avuto una legittimazione,così fosse è molto più di un regalo alle banche.Ma non ci vedo la cattiveria del governo in cio',solo ignoranza in merito,ed essere caduto nelle raccomandazioni di un consulente tecnico,con simpatia verso le banche.Questo è un altro motivo per cui,gli Italiani,non meritano questo governo,per i danni che farà all'Italia,non basta essere giovani per buon governare,ma occorre studiare anche tra le righe,avere tanta saggezza ed esperienza in merito alle leggi,ecc.ecc.

flip

Sab, 28/06/2014 - 16:24

l' anatocismo è una storia vecchia quasi quanto il mondo. Le banche vendono denaro e lo sanno vendere molto, molto bene. In Italia ci sono sue eminenti istituzioni: Una e la Corte di Cassazione che si sgola, senza tanto convincimento, per dire che l' anatocismo è una forma illegale di applicazione degli interessi passivi e dall' altra parte esiste un "comitato" "C.I.C.R." voluto e gestito dal Ministero del Tesoro e/o delle Finanze che dà indirizzi di comportamento alla Banca d'Italia che non si fa pregare due volte. E sino a quando l' anatocismo non verrà vietato per Legge, si arricchiranno, oltre alla Banche, anche gli avvocati. Ma c' è anche un' altro tipo di arricchimento improprio da parte della banche ed è il calcolo degli interessi sui mutui e/o finanziamenti che costringono gl'ignaro richiedente a sborsare (nel periodo) somme di denaro enormi (dai 30.000,00 ai 50-60.000,00 euro e anche oltre) proprio sul calcolo degli interessi. Anche questo è stata una trovata "geniale" del C.I.C.R ci cui sopra .

Ritratto di romy

romy

Sab, 28/06/2014 - 17:12

Flip,sai perchè queste storture in Italia ed anche nel mondo?

flip

Sab, 28/06/2014 - 18:40

romy. risposta troppo facile. ma chiedilo all' "economista" monti al bancario Visco al "governatore" Draghi all' attuale ministro dell'economia, al neo pseudo politico Passera, ecc. saluti