Economia

Emirates ed Etihad alla riscossa: in arrivo 300 nuovi Airbus e Boeing

Emirates ed Etihad alla riscossa:  in arrivo 300 nuovi Airbus e Boeing

Oltre 300 aerei in un giorno, per un investimento che sfiora i 150 miliardi di dollari. Le compagnie degli Emirati Arabi e del Golfo movimentano l'air show di Dubai, con una shopping record dei cieli, diviso tra Airbus e Boing. Etihad, su cui sono puntati gli occhi degli osservatori della per la vicenda Alitalia dopo che Air France si è defilata dall'aumento di capitale e Aeroflot ha reso noto di non essere interessata, ha inoltre annunciato l'acquisizione del 33,3% della svizzera Darwin Airline, il cui brand diventerà Etihad regional.
È un acquisto che il ceo James Hogan annuncia come «un cambiamento radicale» che potrebbe essere esteso ad altri mercati. Ma che il segretario generale dell'Ugl Giovanni Centrella teme che «sfumi» l'interesse verso l'Italia di un altro eventuale investitore straniero».
Quello di Emirates è l'acquisto più importante nella storia dell'aviazione civile: 200 aerei, tra Airbus e Boeing, per un valore di 99 miliardi di dollari. L'ordine è articolato in 150 Boeing 777X (35 Boeing 777-8Xs e 115 Boeing 777-9Xs) con opzione per ulteriori 50 aerei per un valore di 76 miliardi di dollari, e in 50 Airbus A380s per un valore di 23 miliardi di dollari.

Etihad, la compagnia di Abu Dhabi, ha invece annunciato l'ordine di 82 aerei Boeing tra cui 777x e 787s, per un valore di 25,2 miliardi di dollari e un ordine per 27 miliardi di dollari ad Airbus che comprende 36 velivoli A320 Neo.

Commenti