L'attacco di Passera alle agenzie di rating: "Hanno favorito la crisi"

Il ministro dello Sviluppo economico: "Non si può dire che le agenzie abbiano sempre svolto il loro compito"

L'attacco di Passera alle agenzie di rating: "Hanno favorito la crisi"

Il ministro per lo Sviluppo economico critica duramente le agenzie di rating, individuandole come corresponsabili della crisi economica degli ultimi anni: "Le agenzie di rating - ha detto Corrado Passera a margine del forum organizzato dall'università americana Wharton a Milano - nella scorsa crisi sono state lente nel capire quello che succedeva e quindi hanno favorito l’esplodere della crisi, in un certo senso, non avendola anticipata". Questo riguarda l'origine del problema. Ma ora come vanno le cose? Secondo Passera "adesso in molti casi (le agenzie) sono talmente proattive e portano ad enfatizzare talune minime difficoltà che possono essere causa di aumento delle difficoltà". Il ministro poi aggiunge: "Guai comunque a prendersela con i misuratori dei problemi, certamente non si può dire che abbiano sempre svolto il proprio compito".

L'Europa e la Grecia

Il ministro dello Sviluppo economico si sofferma anche sulla grave crisi della Grecia: "E' un problema che tocca tutto il mondo ma più di responsabilità europea. Immagino quindi che sarà uno dei temi sullo sfondo del G8. Non dipenderà comunque direttamente da lì la responsabilità di trovare una soluzione". Dal vertice del G8 che si apre domani a Camp David, prosegue Passera, ci si attende un segnale forte" sui temi della crescita. Secondo il ministro "dai grandi del mondo deve venire un segnale forte e concreto in termini di responsabilità e di impegno sulla crescita".

 

Commenti