Macchine e tecnologie per calzaturifici e concerie in Fiera Milano

Aperto fino al 24 settembre il salone internazionale Simac Tanning Tech con oltre 200 espositori

Macchine e tecnologie per calzaturifici e concerie in Fiera Milano

Aperta ai visitatori professionali l’edizione 2021 di Simac Tanning Tech la manifestazione internazionale delle macchine e tecnologie per le industrie calzaturiera, pellettiera e conciaria che ha aperto i battenti in Fiera Milano a Rho con oltre 200 espositori e si concluderà venerdì 24 settembre.

Cerimonia inaugurale con Maria Vittoria Brustia, presidente della manifestazione e di Assomac, l’Associazione nazionale costruttori tecnologie per calzature, pelletteria e conceria, il sottosegretario al ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Manlio Di Stefano, l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lombardia Guido Guidesi e il presidente dell’Agenzia ICE Carlo Maria Ferro.

"Riteniamo Simac Tanning Tech un’eccellenza nell’eccellenza come principale fiera rappresentativa dell’industria della lavorazione delle pelli, delle calzature e della concia, parte integrante del comparto della meccanica che è la prima voce del nostro export e vanto del made in Italy nel mondo - ha detto Manlio Di Stefano -. Come Governo e come Farnesina crediamo fermamente nel ruolo del sistema fieristico come promotore del rilancio dell’economia e dell’export. Per questo, abbiamo sostenuto e creduto nel ritorno in presenza fisica delle fiere a partire dallo scorso 15 giugno e, grazie ad una intensa attività di coordinamento con il ministero della Salute, abbiamo promosso misure per agevolare l’accesso al territorio nazionale degli operatori fieristici stranieri preservando così il carattere internazionale delle manifestazioni. La Farnesina continuerà ad essere al vostro fianco insieme alla rete estera delle ambasciate, dei consolati e agli uffici ICE, per garantire un sostegno strategico di lungo respiro per l’internazionalizzazione del vostro settore e del sistema fieristico”.

“La Regione Lombardia ha sempre ritenuto gli eventi e le fiere parte integrante della filiera produttiva. Simac Tanning Tech rappresenta l’ennesimo segnale della sfida vinta da chi ha creduto nella ripartenza del comparto fieristico - ha sottollneato Guido Guidesi -. I dati anche oggi lo dimostrano, con numerosi espositori e visitatori, anche dall’estero. Il comparto dei macchinari e delle tecnologie rappresentato è un settore fondamentale in termini di export e fatturato, una filiera a cui è giusto dare supporto e risalto, che ha bisogno di essere incentivata anche dal punto di vista delle risorse umane”.

“È un momento importante per la ripartenza del settore, ma anche per la ripartenza del nostro export - ha aggiunto Carlo Maria Ferro -, i dati economici sono positivi e l’export italiano è già sopra i livelli pre-covid. Grazie alla tenacia delle imprese italiane e al sistema Paese, rappresentato dalla rete all’estero delle ambasciate e di ITA Agenzia, vediamo già oggi i risultati. Ma possiamo fare ancora di più e le fiere sono uno strumento fondamentale. L’Italia si conferma il secondo esportatore al mondo e il primo fornitore in molti Paesi e questo dimostra che eventi fieristici internazionali come Simac Tanning Tech. Sosteniamo questa manifestazione con l’incoming di delegazioni estere con 65 operatori provenienti da 11 Paesi e la collaborazione con Assomac attraverso la piattaforma web Smart365 e con la web App “Simac Tanning Tech 2021” .

Maria Vittoria Brustia ha concluso l’evento di apertura annunciando tre importanti strumenti sviluppati dall’Associazione: il nuovo logo associativo e Marchio collettivo europeo di Assomac, la piattaforma di comunicazione internazionale con il rinnovato portale web su Assomac.it e il Green Label Assomac per un contributo concreto alla sostenibilità del comparto Fashion.

“Voglio innanzitutto ringraziare tutte le aziende, che, pur nell’incertezza sia economica che sociale, hanno voluto essere presenti in Fiera Milano per ribadire che siamo leader in questo settore non solo per la tradizione che ci contraddistingue, ma anche e soprattutto per la capacità di trovare continuamente soluzioni innovative - ha detto -. Digitalizzazione e sostenibilità, insieme alla professionalità e alla competenza del del capitale sono il vero fulcro dell’innovazione, i pilastri su cui basare la nuova crescita”.

Commenti