Manovra, Gualtieri apre a Berlusconi: "Disponibili a collaborare"

Il ministro dell'Economia tende la mano al Cav. Tajani: "Pronti al confronto. Vedremo nei fatti quali sono le loro proposte"

Nei giorni scorsi Silvio Berlusconi si era detto pronto a collaborare con il governo, per il bene del Paese, senza tuttavia confondere i ruoli tra maggioranza e opposizione. Chiara la linea ribadita da Forza Italia, che ha chiamato a raccolta anche gli alleati del centrodestra, Fratelli d'Italia e Lega, e puntualizzato che l'apertura all'esecutivo giallorosso non deve essere interpretata come un sostegno politico.

Gualtieri e la collaborazione istituzionale

Un semestre bianco fiscale e contributi per due milioni di liberi professionisti, categoria fin qui esclusa dai ristori economici del governo: sono questi i due temi messi sul tavolo da Berlusconi per dire sì alla manovra. Ebbene, Roberto Gualtieri ha accolto positivamente la disponibilità espressa dal Cav, sottolineando l'impegno a "lavorare insieme per trovare soluzioni nell'interesse di tutti gli italiani in questo momento di difficoltà".

Il ministro dell'Economia ha teso la mano a un confronto, definito "molto utile", soprattutto per discutere come "destinare le risorse del prossimo scostamento di bilancio a sostegno delle categorie e dei settori più colpiti dall'impatto economico della crisi, con particolare attenzione alle prossime scadenze fiscali e a mondo del lavoro autonomo che sono anche tra le priorità del governo".

Tajani: "Vedremo quali sono le loro proposte"

"È positiva la disponibilità espressa da Silvio Berlusconi alla collaborazione istituzionale, che raccoglie anche gli appelli formulati in tal senso dal Capo dello Stato - ha affermato ancora Gualtieri - Come ha detto anche il leader di Forza Italia, non deve trattarsi di una confusione di ruoli tra maggioranza e opposizione, ma di lavorare insieme per trovare soluzioni nell'interesse di tutti gli italiani in questo momento di difficoltà".

Nel frattempo Antonio Tajani ha risposto alle parole rilasciate da Gualtieri. "Vedremo nei fatti quali sono le loro proposte" noi siamo "pronti a confrontarci sui contenuti", ha spiegato all'AdnKronos Tajani aggiungendo che "Gualtieri parla di confronto sul modo migliore per destinare le risorse del prossimo scostamento di bilancio? D'accordo, ripeto che noi siamo pronti a confrontarci sui contenuti".

Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni, anche considerando che l'apertura alla collaborazione istituzionale, in Forza Italia, non coincide con una apertura all'idea lanciata da Salvini di una federazione di centrodestra. Idea che non tutti tra gli azzurri hanno accolto di buon grado. In ogni caso, Gualtieri ha lanciato segnali positivi: resta da capire se l'esecutivo, magari su pressione del Movimento 5 Stelle, non si tirerà indietro nel momento decisivo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.