Assopannelli, Paolo Fantoni nuovo presidente dell'associazione

Eletto al vertice dell'associazione di FederlegnoArredo che rappresenta le aziende italiane produttrici di pannelli e semilavorati in legno. Sostenibilità ambientale, economia circolare e il Green Deal europeo al centro delle iniziative

Paolo Fantoni è il nuovo presidente di Assopannelli, eletto dall’assemblea generale succede a Nicoletta Azzi alla guida dell’associazione di FederlegnoArredo che rappresenta le aziende italiane produttrici di pannelli e semilavorati in legno.

Vicepresidente di Fantoni spa e presidente di Fantoni Blu, all’interno di Federlegno Arredo ha ricoperto diversi ruoli apicali: prima consigliere di Assufficio e poi per diversi anni vicepresidente, per lungo tempo è stato a capo del Gruppo Truciolare di Assopannelli, di cui ha anche ricoperto la carica di presidente. È co-fondatore della EPF (European Panel Federation) di Bruxelles, associazione europea dei produttori di pannelli truciolari e MDF nata dalla fusione di EMB e FESYP, e da giugno 2015 ne è presidente.

Sostenibilità ambientale, economia circolare e il Green Deal europeo saranno al centro dell’operatività del prossimo futuro. “Stiamo assistendo a un rinnovato interesse per la casa, in termini di orientamento dei consumi e spesa di acquisto delle famiglie: interesse che dà una prospettiva nuova a tutto il nostro settore, una filiera integrata che fa del design italiano un punto di forza strategica per tutto il sistema - spiega Paolo Fantoni -. L’emergenza Covid rappresenta una sfida anche dal punto di vista dell’operatività, basti pensare al digitale come strumento fondamentale di vicinanza fra la Federazione e gli associati. Questa strada andrà portata avanti e valorizzata”.

“Il punto cardine dell’attività di Assopannelli sarà la ripresa e lo sviluppo della pioppicultura, che rappresenta per l'Italia la più significativa fonte interna di legname per l'industria. Anche attraverso strumenti nuovi quali la valorizzazione della CO2 conservata e stoccata nel legno, piuttosto che l’utilizzo dei terreni golenali, che devono rappresentare un’area in cui andare a ripiantumare la coltivazione tradizionale, soprattutto della pianura padana, in accordo con le autorità regionali”, sottolinea il nuovo presidente.

“Per ultimo, sarà cruciale il tema dell’introduzione della responsabilità estesa dei produttori di mobili, per far sì che l’economia circolare auspicata a Bruxelles abbia a estendersi anche a questo settore, e non solo al mondo degli imballaggi in legno. Senza dimenticare, prima ancora del riciclo, il riuso dei mobili recuperati”, conclude Paolo Fantoni.

In occasione dell’assemblea generale è stato eletto il nuovo Consiglio di Presidenza di Assopannelli per il quadriennio 2020-2024. Ecco la composizione.
Presidente
Paolo Fantoni, PAOLO FANTONI – FANTONI SPA (consigliere incaricato Gruppo Pannelli Truciolari)
Consiglio di Presidenza
Nicoletta Azzi – PANGUANETA SPA (Consigliere incaricato Gruppo Pannelli di Compensato); Enrico Bonzano - IBL SPA; Susanna Brivio - BRIVIO COMPENSATI SPA; Luciano Caspani - CLEAF SPA (Consigliere incaricato Gruppo Superfici&Rivestimenti Decorativi); Giuseppe Conti - SAIB SPA; Alessandro Corazza (Consigliere incaricato Gruppo Semilavorati per arredi); Pierluigi Corti - ABET LAMINATI SPA; Giovanna Frati - FRATI LUIGI SPA; Giuseppe Invernizzi - INVERNIZZI SPA; Eugenio Maini - ALPI SPA; Valentina Montagner - KRONO SYSTEM SRL; Stefano Saviola - GRUPPO MAURO SAVIOLA SRL; Andrea Tagliabue - TABU SPA; Emilio Vigolungo - E. VIGOLUNGO SPA

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.