Pensioni, la circolare dell'Inps. Ad aprile i tagli sugli assegni

Scatta il blocco sulle rivalutazioni delle pensioni. Ecco come cambiano gli importi con i "ritocchi" voluti dal governo

Scatta l'ora x per i pensionati. Arrivano i tagli. Dopo il blocco alle rivalutazioni voluto dal governo con la legge di Bilancio approvata a fine dicembre 2018, l'Inps non ha immediatamente ricalcolato gli importi. Il tutto per avere il tempo di adeguare le cifre degli assegni al nuovo provvedimento voluto dall'esecutivo. Così per le mensilità di gennaio, febbraio e marzo, i pensionati hanno ricevuto una rivalutazione piena. Adesso scatta il conguaglio con la mensilità di aprile. E in tanti dovranno fare i conti con un'amara sorpresa sul rateo. Ad annunciare la sforbiciata è lo stesso istituto di previdenza sociale con la circolare n.44 del 22 marzo.

Le parole usate sono molto chiare: "Dal prossimo mese di aprile sono in pagamento le pensioni ricalcolate coi criteri di rivalutazione annuale previsti dalla Legge di bilancio per il 2019. Come riporta l'Adnkronos, l'operazione di ricalcolo effettuata dall'Istituto ha riguardato i trattamenti di importo complessivo lordo superiore a tre volte il trattamento minimo. Per importo complessivo lordo s'intende la somma di tutte le pensioni di cui un soggetto è titolare, erogate sia dall'Inps che dagli altri Enti presenti nel Casellario centrale, assoggettabili al regime della perequazione cumulata. Le posizioni interessate dal ricalcolo sono circa 5,6 milioni. Con le sforbiciate volute dal governo per le pensioni superiori a 3 volte il minimo e inferiori a 4 la rivalutazione sarà del 97%, del 77% per gli importi tra 4 e 5 volte il minimo, del 52% tra 5 volte e 6 volte il minimo, del 47% oltre 6 volte, del 45 oltre 8 volte e solo del 40% oltre 9 volte il minimo. Ma le amare sorprese non finiscono qui per i pensionati. Subito dopo le Europee infatti scatteranno i tagli alle pensioni d'oro. Un altro schiaffo sul volto dei pensionati. E la categoria adesso si prepara a scendere in piazza con una grande manifestazione il prossimo 1 giugno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di dlux

dlux

Ven, 22/03/2019 - 20:53

Io sono uno di quelli che avranno l'assegno più leggero e non sono affatto contento di questo, non tanto per il provvedimento in sé, con il quale potrei anche essere d'accordo, ma per l'uso deplorevole che sarà fatto dei prelievi operati. Il sacrificio viene sempre sopportano con minore sofferenza se è finalizzato al raggiungimento di un obiettivo, ma se l'obiettivo è mettere soldi nelle tasche di fancazzisti nati che non avranno mai la voglia di cercare un lavoro degno di questo nome, allora il sacrificio sarà visto come una iniquità.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 22/03/2019 - 21:03

A me invece NON hanno neanche mandato la pensione di Marzo, e sapete perche!!! Perche per i pensionati che la pensione la ricevono direttamente tramite Citybank all'estero e previsto che ogni anno debba essere inviato il CIV (Certificato Esistenza in Vita) che Citybank invia e che deve essere ritornato ( immaginate dove ad un PO BOX in Inghilterra) senza il ricevimento del quale viene sospesa l'erogazione. Peccato che quale residente in Nicaragua regolarmente iscritto all'AIRE e quindi non piu residente in Italia, il certificato sia stato spedito dove risiedevo 20 anni FA!!!! Per poi leggere un paio di settimane fa sul Giornale che a Torino un pensionato deceduto da 20 anni vedeva ritirata regolarmente la sua pensione dalla vicina che aveva una delega. Senza che l'INPS mai gli avesse richiesto il famoso C.I.V. Certificato di Esistenza in Vita!!!!! Cosi "funziona" l'Itaglia!!!!!jajajajajajajaja

herman48

Ven, 22/03/2019 - 22:01

Perche' vi lamentate, pensionati italiani? Il Paese ha bisogno di quei soldi per dare assegni di cittadinanza, casa gratis, cure mediche gratis a quei poveri immigranti illegali. Nonsiete contenti che il vostro denaro possa aiutare chi ha piu' bisogno di voi? Su', non siate egoisti, magari domani farete la fame su questa terra, ma Dio ve ne rendera' merito in Paradiso. E se volete dimostrare la vostra generosita', donate un altro dieci percento della vostra pensione a Papa Francesco, cosi' lui potra' comprare la pizza ai senzatetto e dare da mangiare e da dormire alle migliaia di immigrati ospiti della Citta' del Vaticano, delle parrocchie italiane, di vescovi e cardinali...

fifaus

Ven, 22/03/2019 - 22:51

ladri, solo ladri

Alessio2012

Ven, 22/03/2019 - 23:26

I 5 STELLE HANNO CANCELLATO I DIRITTI ACQUISITI, E LA GENTE APPLAUDE. CHE PAESE DI MASOCHISTI!

DRAGONI

Ven, 22/03/2019 - 23:28

i pensionati usati come bancomat per avere soldi sicuri da impiegare per sostenere anche il costo della politica nei suoi mille rivoli!!

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 22/03/2019 - 23:41

In una società evoluta, i vecchi vengono rispettati ed onorati; nella Jungla gli animali vecchi vengono sopraffatti. Nella jumgla però non ci sono elezioni, il più forte diventa automaticamente capobranco: ovvero, tutto alla luce del sole, senza ipocrisie e perdite di tempo.

19gig50

Sab, 23/03/2019 - 01:59

Dicono che è meglio intervenire su 6 milioni di pensionati che ridurre le spese della casta. Certo perchè i pensionati, quelli normali che hanno versato i contributi non possono scappare dalla mannaia dell' Inps. Ma, quei signori, quando usano la parola casta, intendono solo quelli che si muovono nel Parlamento? Non considerano la miriade di commessi, barbieri, stenografi, addetti alla buvette, segretarie, assistenti e dirigenti da 10mila euro al mese, le pensioni d'oro, i senatori a vita, tutti i consiglieri regionali e comunali, le associazioni inutili le varie comunità e le accise che perdurano da secoli... Se avessero messo mano a ridurre quelle spese, non avrebbero creato un dispiacere a chi ha onestamente lavorato per una vita.

Popi46

Sab, 23/03/2019 - 06:47

Carino il commento di herman48.... Mi sembra di aver sentito dire (ancora non c’ero) che già in passato gli italiani dovettero donare l’oro alla Patria....fu, per caso, un tale Mussolini? Beh, Lui qualche pasticcio lo ha di certo combinato,anche se ha fatto qualche buona cosetta mai riconosciuta da certa disonesta fazione politica.. Questi qui, che ora vogliono indietro i nostri soldi (se siamo pensionati sono soldi che ci spettano, elargiti secondo leggi in vigore, tassati alla fonte), di buono per il paese che hanno combinato ad oggi? NULLA

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 23/03/2019 - 07:17

No credo che verrò eccessivamente toccata e comunque non me la prendo con gli inetti dei 5S, fare gli ebeti è nella loro natura. Invece vorrei ringraziare Salvini che ce li ha portati dove sono. Salvini lei è un Pollo, grazie grazie

DRAGONI

Sab, 23/03/2019 - 08:05

PATRIMONIALI GRAVI E RIPETUTE SULLE PENSIONI.I PENSIONATI SONO POLLI DA SPENNARE PER MANTENERE IN PIEDI SOPRATTUTTO IL MOSTRO DELLA POLITICA(MUNCIPI-COMUNI-PROVINCE-REGIONI-PARTITI) CHE DIVORA RICCHEZZA NAZIONALE.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 23/03/2019 - 08:51

Ma no, con la lentezza di fare le cose, chissà quando se ne parlerà di tagliare le pensioni. IO la toglierei agli stranieri che non hanno mai contribuito, visto che si percepisce una pensione secondo i contributi che ha versato, Loro, zero contributi, zero pensione. Basta con il guardare sempre gli altri Stati europei e altre cavolate dei diritti. Io voglio vedere anche i doveri. Qui c'è mezza Italia che vive alle spalle di chi lavora. E' ora di finirla. Siamo diventati troppo socialisti-comunisti. Non puoi mettere 2 euro da parte che te ne prelevano un po'.

maria angela gobbi

Sab, 23/03/2019 - 09:20

dico e ridico:lo stato vuole che i sudditi mantengano le promesse ,ovvero rispettino le leggi ecc ecc,ma esso stato NON rispetta il patto fatto col cittadino"Tu guadagni tot,paghi i contributi,lavori tot anni e alla fine ti spetterà tot,e la rivalutazione seguirà il tasso di svalutazione anno per anno" Cippirimerlo,lo stato ti IMBROGLIA,ma guai a te se gli vuoi render pan per focaccia

Gio56

Sab, 23/03/2019 - 09:29

Franco Grilli,se le puo interessare la"stangata" delle pensioni fino a €2029(cioè la maggior parte delle pensioni) è di 36 centesinmi lordi,(un pensionato può già verificarlo sul sito dell'inps dove è già disponibile l'importo che verrà erogato ad aprile). Perchè invece non prova a vedere perchè monostante la riduzione dell'adeguamento la Regione Lombardia non ha dimimuito l'addizionale?

celuk

Sab, 23/03/2019 - 11:02

GIO56 confermo, anzi la mia rata di aprile è uguale a quella di marzo. Le bugie hanno le gambe corte, se non si controlla sul sito INPS, basta aspettare il pagamento tra qualche giorno...

vocepopolare

Sab, 23/03/2019 - 11:38

e dai e dai ....il bancomat di questi nuovi incapaci sono sempre e solo i pensionati che dovrebbero essere protetti da quel branco di fannulloni e chiacchieroni dei sindacati che ancora oggi,nonostante la loro inutilità e le distruzioni provocate, riescono a mungere fior di quattrini anche da magre pensioni.Purtroppo le prospettive non sono affatto rosee con i problemi finanziari che incombono sul paese; stiamo pur certi che in un prossimo aggiustamento dei conti ,come l'europa vorrà,le pensioni certamente non sfuggiranno alla tagliola del governo(?).

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 23/03/2019 - 14:30

Quando il PD h abloccato le rivalutazioni tutti zitti e buoni, adesso che il governo le ha reintrodotte attuando fino ai 3000 euro una riduzione ridicola tutti a stracciarsi le vesti. Chi fa informazione dovrebbe vergognarsi, articolo presente compreso.

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Sab, 23/03/2019 - 19:20

EGR.GIO56 io ho verificato e stampato il cedolino di APRILE e mi son trovato la pensione lorda diminuita di 8 euro che se moltiplica per 13 mensilità fanno 104 euro anno.Ci aggiunda L'IRPEF DI BASE + ADDIZIONALE REGIONALE E COMUNALE +ACCONTO REG.2019 ed il risultato sarà una rapina.Se avessero fatto cio' in FRancia sarebbero tutti in piazza a far casino ma noi siamo italiani a cuccia e buoni.