Le polizze legate a prestiti e mutui nel mirino dell'authority

L’obiettivo è una maggior tutela del cliente-consumatore, che troppo spesso è gravato da alti costi

Le polizze legate a prestiti e mutui nel mirino dell'authority

Altolà dell’authority sulle polizze assicurative abbinate a mutui e prestiti. Ivass e Banca d’Italia hanno inviato una lettera agli intermediari assicurativi, banche incluse, in cui si chiede di agire nel più breve tempo possibile per rimuovere le "criticità" emerse, sia per come sono strutturati questi prodotti e sia per come vengono distribuiti.

L’obiettivo è una maggior tutela del cliente-consumatore, che troppo spesso è gravato da alti costi ("eccessivi e poco giustificati", viene segnalato, con anche il 50% dei premi che finiscono in commissioni a banche o intermediari), si trova di fronte a un’offerta rigida (dominano i pacchetti multirischio con garanzie rotanti), oppure non vede riconosciute le coperture ex post, senza adeguati chiarimenti invece alla stipula sul quadro di applicabilità della polizza stessa. Entro 90 giorni gli organi amministrativi delle imprese assicuratrici dovranno sottoporre alle authority un piano con le iniziative per adeguare i prodotti in questione, la loro distribuzione e le modalità di esecuzione dei contratti.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti