Powell nella bufera, ma resterà alla Fed

Osservatori divisi sui pronostici. Il Wsj: "La conferma non è in bilico"

Powell nella bufera, ma resterà alla Fed

Le possibilità del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, di vedersi confermato alla guida della banca centrale Usa starebbero scricchiolando: questa l'opinione di alcuni osservatori, dopo il clamore suscitato da alcuni alti funzionari della Fed che giocavano in Borsa.

Il Wall Street Journal, nota tuttavia come Powell - repubblicano - resti il favorito per un ulteriore mandato (scadrà a febbraio). Di certo, le attività di trading di due presidenti di banche della Fed, riportate per la prima volta proprio dal Wsj, hanno offerto il fianco a una minoranza di democratici - che già si opponevano alla nomina di Powell - di avanzare ulteriori motivazioni per un avvicendamento. Ma la leadership di Powell che, sotto stessa ammissione di alcuni democratici ha reagito prontamente e «come si deve», non sarebbe messa in discussione.

Biden dovrebbe decidere a chi affidare la guida della Fed nelle prossime settimane, e lo farà mentre l'economia mostra segni di pressioni inflazionistiche in aumento. Un contesto che complica la tempistica con cui avviare il tapering, cioè il previsto progressivo ritiro degli aiuti all'economia.

Secondo quanto Tim Duy, capo economista degli Stati Uniti alla Shg Macro Advisors, - scrive il Wsj - lo scandalo delle compravendite di azioni rappresenta «una chiave inglese» buttata nell'ingranaggio della scelta del nuovo presidente della Fed. Questo perché «i gruppi progressisti hanno cercato una crepa nelle difese di Powell e pensano di averla trovata». Ma per ora, nessun democratico del Senato si è unito pubblicamente alla senatrice Elizabeth Warren che la scorsa settimana ha duramente criticato la leadership del banchiere centrale. Secondo fonti bene informate, il caso è vissuto dall'amministrazione sicuramente come un incidente spiacevole ma non scandaloso, anche perchè Powell ha già compiuto i primi passi necessari a risolvere il problema.

Secondo alcuni analisti. la questione potrebbe anzi trasformarsi in un impiccio per la Casa Bianca qualora non dovesse riconfermare Powell: questo perchè il governatore Lael Brainard, economista democratico, visto come il candidato più valido per succedergli, è stato responsabile della supervisione delle 12 banche di riserva del sistema per gli ultimi anni.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti