Snaitech, ebitda e utili record: ecco il bilancio di sostenibilità

I risultati 2021 presentati durante la Sustainability Week dell'azienda. L'ad Fabio Schiavolin: "Nonostante la rete sia stata chiusa per tutto il primo semestre dell’anno, la straordinaria performance dell’online ha sostenuto i conti, permettendoci di conseguire i risultati migliori di sempre"

Snaitech, ebitda e utili record: ecco il bilancio di sostenibilità

La nostra sostenibilità si fa in quattro” è il titolo del documento con sui è stato presentato il Bilancio di sostenibilità 2021 di Snaitech che è avvenuto durante la quarta edizione della Snaitech Sustainability Week, la settimana – dal 23 al 27 maggio – dedicata alla comunicazione, informazione e confronto con tutti gli stakeholder dell’azienda incentrata sui valori, i principi etici e il percorso di sostenibilità. Sono i quattro pilastri dell’identità di Snaitech, che sono diventati anche punti cardine del piano di comunicazione: il mercato regolamentato, l’innovazione, la sostenibilità e le persone.

“Il 2021 è stato un anno importantissimo – spiega l’amministratore delegato Fabio Schiavolin –. Nonostante la rete sia stata chiusa per tutto il primo semestre dell’anno, la straordinaria performance dell’online ha sostenuto i conti, permettendoci di conseguire i risultati migliori di sempre in termini di utili ed Ebitda. Nel corso dell’anno abbiamo inoltre portato avanti il nostro impegno in Csr, moltiplicando gli sforzi per conseguire obiettivi sempre più ambiziosi. Abbiamo aderito ai dieci principi del UN Global Compact, affrontato per la prima volta il calcolo dello Scope 3 e inaugurato nuove partnership e iniziative benefiche. Perché la crescita, nel nostro modo di concepire l’impresa, deve essere sostenibile e condivisa”.

Primo pilastro è il mercato regolamentato, una garanzia nei confronti dei consumatori, un argine all’illegalità e una risorsa per l’erario. Snaitech in qualità di concessionario ha un ruolo fondamentale come presidio di legalità e garanzia per i consumatori. La società è attiva nel comparto betting retail, in quello degli apparecchi da intrattenimento e in quello dei giochi e delle scommesse on line con una rete di oltre 2.000 punti gioco scommesse, circa 38mila Awp e oltre 10mila Vlt su tutto il territorio nazionale. Le scommesse sportive totali vendute sia sul canale fisico sia su quello digitale nel 2021, confermano Snaitech leader con una quota di mercato del 14,3%. E per il settimo anno consecutivo – la società ha ottenuto la Certificazione internazionale G4 sul Gioco Online che valuta l’applicazione di strumenti legati al gioco responsabile.

Sul fronte dell’innovazione, la leadership Snaitech si fonda proprio sulla capacità di anticipare o lanciare le nuove tendenze di un settore naturalmente ad altissimo contenuto tecnologico. Negli ultimi anni Snaitech ha potenziato la propria offerta online e si è impegnata per costruire un ponte tra gioco fisico e digitale, in ottica omnichannel experience. Strategia che nel 2021 ha visto il Gross Gaming Revenue del comparto online (la raccolta al netto delle vincite) crescere del 44,3% rispetto al 2020, passando da 266 a 384 milioni di euro. I conti gioco attivi nell’anno hanno per la prima volta superato quota 600.000, +14% sul 2020. La crescita dell’online ha sostenuto i conti: nonostante le agenzie siano state chiuse per tutto il primo semestre, nel 2021 Ebitda e utile netto si sono assestati su livelli record, rispettivamente a 182,8 milioni di euro (+38,6% rispetto al 2020) e 102,1 mln di euro(+113,2% sul 2020).

Il terzo pilastro è la sostenibilità: dal 2021 la società ha ufficializzato questo impegno aderendo formalmente ai dieci principi dello UN Global Compact – la più grande iniziativa a livello mondiale per la sostenibilità del business – impegnandosi a dare il proprio contributo al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Non solo, per la prima volta ha affrontato il calcolo dello Scope 3, ovvero delle emissioni indirette presenti dentro la catena del valore dell’azienda (dalle emissioni relative alla mobilità dei dipendenti, alla catena di fornitura) che possono essere ridotte tramite azioni dirette e indirette.
In questi anni Snaitech ha costantemente aumentato anche l’impegno nel sostenere iniziative benefiche attraverso iZilove Foundation, la fondazione del Gruppo dedicata alle good causes supportando anche le iniziative e i progetti delle onlus con cui collabora, mettendo a disposizione risorse interne e asset di proprietà.Un rapporto che va oltre il sostegno e diventa una vera e propria partnership. Sempre nel 2021 Snaitech ha ospitato all’Ippodromo Snai San Siro di Milano il Music4Climate, concerto a zero emissioni per contrastare il cambiamento climatico, e lanciato Share 4 Good, innovativo progetto che ha l’obiettivo di coinvolgere e rendere protagonisti tutti i dipendenti del percorso di Corporate social responsibility aziendale.

Quarto pilastro dell’identità aziendale sono le persone e l’azienda ha assunto impegni concreti per garantire piena ed effettiva partecipazione femminile: il 48% dei dipendenti del gruppo sono donne, bilanciamento che permette di creare un team di lavoro variegato e con grande potenziale. Nel 2021 sono state avviate partnership con Valore D e Parks ‐ Liberi e Uguali, associazioni impegnate promuovere all’interno delle aziende i valori dell’inclusione e del rispetto della persona e delle diversità, soprattutto in riferimento all’orientamento sessuale e all’identità di genere. Infine sono state incrementate del 56% le ore dedicate alla formazione, fondamentale per la crescita e lo sviluppo del capitale umano del Gruppo.

Commenti