Sulle borse pesa l'effetto coronavirus: tutti i mercati in calo

I timori per la propagazione dell'epidemia del coronavirus fuori dai confini della Cina pesano sulle Borse europee

Sulle borse pesa l'effetto coronavirus: tutti i mercati in calo

La paura per il coronavirus spaventa le borse di tutto il mondo. A preoccupare i mercati sono le conseguenze del diffondersi del virus e le ricadute sull’economia dei provvedimenti presi per combatterlo. Londra arretra del 3,27%. Piazza Affari è la peggiore: il Ftse Mib arriva a perdere quasi il 6% con moltissime vendite, soprattutto per i titoli di società attive nella vendita al dettaglio come Autogrill, Ovs, Unieuro. Segno rosso anche per Borse europee con perdite superiori al 4%. Wall Street apre con una perdita del 3,4%.

Le perdite più forti sul titolo della Juventus (venerdì ha diffuso il bilancio semestrale con una perdita di 50,3 milioni), che ha chiuso a -9,3%. Male Fiera Milano (-8,7%) e IEG (-8,6%). Va ko il settore viaggi (-5,6%), -12% Easyjet e -8% Lufthansa 13,35%. Tim e Inwit tra titoli meno colpiti.

La forte tensione per il diffondersi del coronavirus si fa sentire anche sullo spread tra Btp e Bund, che sale a 148 dai 134 di venerdì. Il BTp decennale sale a 0,98% dallo 0,91% della chiusura di venerdì. Quotazioni del petrolio a picco. Il Wti cede il 4,72% a 50,73 dollari al barile, il Brent arretra del 4,6% a 55,68 dollari.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti