La Tesla sbarca in Cina. Musk: "Produrremo 500 mila auto l'anno"

Il fondatore della Tesla, Elon Musk, ha annunciato l'avvio dei lavori per la realizzazione a Shanghai di una gigafactory per la produzione di auto elettriche. "Vogliamo arrivare a costruire 500 mila Model 3 già alla fine di quest'anno"

La Tesla sbarca in Cina. Musk: "Produrremo 500 mila auto l'anno"

"Non vediamo l'ora di iniziare oggi il processo di costruzione della Gigafactory di Shanghai". Con un messaggio pubblicato su Twitter, il patron della Tesla, Elon Musk, ha ufficializzato lo sbarco in Cina, per la precisione a Shanghai, del colosso dell'auto elettrica. Era l'ottobre del 2017 quando il fondatore e capo della casa automobilistica statunitense, grazie alla mediazione del presidente Trump, aveva trovato un accordo con le autorità cinesi per la costruzione in loco di uno stabilimento per la produzione di auto elettriche. Oggi è stata posata la prima pietra. "L'obiettivo è completare la costruzione quest'estate, per iniziare a produrre il Model 3 alla fine dell'anno e per raggiungere alti volumi l'anno prossimo", ha spiegato il Ceo della Tesla. Che ha saputo fiutare l'affare prima di tutti.

Il sogno diventerà presto realtà. Già nel luglio 2018, Musk aveva reso pubblico l'obiettivo di arrivare a una capacità produttiva annuale, soltanto in Cina, di oltre 500 mila automobili. Lo scopo? Accedere direttamente all'enorme mercato elettrico cinese senza temere le ricadute delle dispute commerciali tra Washington e Pechino. Poche ore dopo l'annuncio, Musk ha partecipato a Shanghai alla cerimonia ufficiale di presentazione dell'accordo in vista dell'inizio ufficiale dei lavori. Diffusa una foto dell'area in cui sarà realizzata la gigafactory. Un immenso spazio brullo sul quale sventola orgogliosa la bandiera del gigante cinese. Gli Usa confidano che il patto Cina-Musk possa portare a migliorare i rapporti diplomatici tra i due vasi di ferro dell'economia mondiale. Proprio in queste ore, una delegazione americana si trova a Pechino per porre fine alla guerra commerciale in corso tra i due Paesi.

Commenti