Ergastolo per il killer del tabaccaio

Confermata in appello la condanna all’ergastolo per Andrea Sbaraglia, il romano che nell’aprile 2004 uccise il tabaccaio Maurizio Notargiacomo durante un tentativo di rapina a Giardinetti. La sentenza è stata emessa ieri dalla prima Corte d’assise di Roma, presieduta da Antonio Cappiello. Notargiacomo fu colpito al torace da un colpo di pistola mentre si trovava nella sua tabaccheria in via di Carcaricola. Fu affrontato da un malvivente con il volto coperto a cui cercò di opporsi. Quindi, fu ucciso. Fu lo stesso Sbaraglia a confessare successivamente di avere sparato. Un anno fa la prima condanna all’ergastolo, ora confermata.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.