Essere belli conviene?

Perché il tema della bellezza sta diventando
un'ossessione? Perché i giovani danno tanta
importanza all'immagine personale? La
scrittrice Hélène Blignaut, nel suo ultimo libro
"Essere belli conviene?", affronta la questione
alternando indagine psicologica e sociologica

Perché, oggi, il tema della Bellezza si trasforma sempre più in problema fino a diventare ossessione? Perché i giovani danno più che mai tanta importanza all'immagine personale? Perché le persone in età possono diventare dei "beauty addicted"? E poi, Barack Obama ha conquistato la Presidenza dello Stato più potente del mondo per la forza delle sue idee o anche per quel fascino che lo ha trasformato in un'icona, in un personaggio "cool"? Potere e bellezza vanno insieme? Rifarsi il look è ormai un imperativo categorico? Eppure, nella Bellezza ci sono anche controindicazioni e molte seccature. Nel saggio di Hélène Blignaut ("Essere belli conviene?" - ed. Franco Angeli - pp. 160) si alternano indagine psicologica e sociologica, l'analisi di alcuni casi reali e dei cartoon, si racconta di immagini sublimi o grottesche, intrecciate con l'arte e con la letteratura, che da sempre impressionano l'inconscio collettivo. Non solo: vi sono anche consigli pratici e assolutamente praticabili per essere e sentirsi attraenti evitando la nevrosi dell'apparire, per piacersi in modo "conveniente". E poi le interviste inedite a belli di successo e a chi, comunque, con la Bellezza ha a che fare quotidianamente.

Commenti