Cuba, Castro apre sull'immigrazione: chi fuggì illegalmente potrà tornare

Una nuova riforma della legge sull'immigrazione consentirà ai cubani fuggiti illegalmente dopo il 1994 di tornare in patria. In precedenza sarebbero stati considerati traditori

Un'ulteriore apertura? Dopo il recente via libera agli espatri, annunciato alcuni giorni fa da Raul Castro - e in vigore dal prossimo 14 gennaio - Cuba fa un altro passo nella riforma delle regole severissime che regolavano finora la libertà di circolazione degli abitanti dell'isola.

La nuova riforma, annunciata dalla tv di Stato, riguarda quanti, dopo il 1994, uscirono illegalmente dall'isola. Potranno ora tornare nel paese d'origine, senza temere ripercussioni. Dal 1959, anno in cui Fidel Castro salì al potere si stima che siano fuggiti due milioni di cubani. La maggior parte ha trovato rifugio negli Stati Uniti.

Questa particolare modifica alla legge sull'immigrazione non considera più traditori quanti abbiano lasciato il suolo cubano. E va ad aggiungersi alla possibilità di espatrio per gli abitanti dell'isola, che grazie alle ultime novità varate in materia potranno uscirne semplicemente mostrando un passaporto. Senza dunque bisogno di permessi d'uscita e lettere d'invito dall'estero.

L'ultima riforma aveva anche prolungato il periodo massimo di permanenza all'estero, da undici a ventiquattro mesi.

Caustico il commento di Yoani Sanchez, blogger cubana arrestata a inizio ottobre. Fermata allora perché intenzionata a protestare in occasione del processo ad Angel Carromero, politico spagnolo accusato della morte dell'oppositore cubano Oswaldo Payà, su twitter la ribelle cubana ha commentato le novità in materia di emigrazione parlando di una riforma "che spaccia la libertà di movimento per una concessione, anziché considerarla un diritto".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Massimo Bocci

Gio, 25/10/2012 - 11:01

Anche li hanno saputo che gli UNICI LADRI che si arricchiscono quando l'umanità muore di fame, sono i COMUNISTI affiliati COOP, e vorranno creare un nuovo COVO FISCALE per LADRI BOLSCEVICHI e affiliati, le Cayman ROSSE.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 25/10/2012 - 11:04

Si ritorneranno , ma quando Cuba sara di nuovo libera. A questi succhiasangue interessa solo che rientrino con un pacco di dollari.Non sono loro che si aprono , sono le cariatidi che sostengono questo sistema che stanno crollando.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Gio, 25/10/2012 - 11:41

Ha ragione Yoani Sanchez: la libertà di movimento è un diritto, non una gentile concessione. Ecco la differenza tra liberali e comunisti più o meno riformisti. Attendiamo il commento dei filocubani frequentatori del sito...

Mario-64

Gio, 25/10/2012 - 12:36

Nei paesi socialisti si impediva alla gente di uscire ,in Europa e negli USA si devono fare le barricate per impedire alla gente di entrare...che voglia dire qualcosa?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 25/10/2012 - 12:44

Corsaro Azzurro: in qualità di "comunista più o meno riformista", ovvero facente parte di quella categoria di persone che non hanno mai leccato i piedi al sovrano di Arcore, esprimo la seguente opinione: la libertà di movimento è un diritto e non una gentile concessione!!! Ci è rimasto male? Dai, non faccia così... potrà sempre dire che non abbiamo ancora perso il vizio di mangiare i bambini. P.S. Riguardo al diritto di ogni persona a potersi muovere dal proprio paese... provi a chiedere pareri in merito a quei "liberali più o meno riformisti" che sparerebbero a vista sui barconi di immigrati davanti alle nostre coste!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 25/10/2012 - 12:46

Massimo Bocci: ma daiiii... anche a L'Avana c'è la COOP?

ildirettore

Gio, 25/10/2012 - 13:20

Ora invece, visto la magnanimità del macellaio con la barba, dopo aver ceduto il comando al fratello gay, a coloro che rientreranno gli spaccheranno il k@@o.Auguri

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Gio, 25/10/2012 - 13:52

@ Dreamer_66, non mi pare che chi sparerebbe a vista sui barconi di immigrati siano liberali ma porrei la Sua interessante domanda al compagno Zapatero...

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 25/10/2012 - 14:31

Dreamer 66 confonde le acque, da buon kompagno (autodefinitosi tale). Nessuno è contro l'immigrazione, noi siamo contro l'invasione di gente che fa come fosse a casa propria, invece di rispettare le nostre leggi e usanze. Con l'aggravante della complicitá di tanti come lui. Tutto qui!

Valerio64

Gio, 25/10/2012 - 14:48

corsaro azzurro, i filocubani de noantri se la fanno con le povere cubane del loco..

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Gio, 25/10/2012 - 15:07

dreamer 66 , molto peggio delle coop, almeno lì gli stipendi li pagano , e indovina dove c'è il maggior numero di precari ? proprio alle coop rosse . mai chiesto ? provaci , e poi io sparerei ai barconi , debbono capire che in italia non si viene se non hai di che vivere , se non sei sano , ha provato a chiedere il visto per il sudafrica ? deve compilare , in inglese , il suo stato di salute , se non gradiscono , te ne stai a casa tua. noi invece prendiamo anche chi ha il vaiolo , e non lo dice . i fetenti sputano continuamente per terra , e non dire niente , loro credono di essere ancora in africa del nord . e mai che vadano da bagnasco sputando a casa sua -

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 25/10/2012 - 15:10

Pensate che belle sorpresine rischiano di ritrovarsi gli italiani che sono andati a cuba a "divertirsi".

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 25/10/2012 - 15:38

il diritto di liberta' di movimento per i cubani e' utile al sistema castrista per esportare spietati assassini di anziani e spacciatori di droga.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Gio, 25/10/2012 - 17:02

@ Valerio64, ma come Ti permetti? Certe porcate le fanno i berlusconiani in omaggio al Capo e alle sue Olgettine!! Quelli di sinistra vanno a Cuba a fraternizzare con il popolo cubano per conoscere la cultura dell'accoglienza delle donne caraibiche!!!

mariolino50

Gio, 25/10/2012 - 18:06

Corsaro Azzurro Perchè non fà un giretto negli altri paesi dell'America Latina come ho fatto io e vedere davvero dove i bimbi muoiono di fame, e si sentono anche le sparatorie per le strade.Provi Haiti e poi se ne riparla.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 25/10/2012 - 18:43

Corsaro Azzurro: se lei ha letto bene il mio post avrà notato che ho messo fra virgolette il termine "liberali più o meno riformisti" riferendomi a quanti (e sono tanti) si autodefiniscono tali, votano per partiti "moderati" del centrodestra (non per Forza Nuova)e quotidianamente sputano veleno contro musulmani ed immigrati di vario genere considerati collettivamente. A tal proposito è sufficiente che legga il post di Ovidio Gentiloni in quale dichiara tutto ed il contrario di tutto,come se le violazioni delle leggi fossero ad appannaggio di un'etnia anzichè dei singoli responsabili, oppure come quello di barbara.2000 la quale, più onestamente, conferma che agli immigrati sparerebbe volentieri anche solo perchè (ovviamente tutti) sputano per terra. P.S. per il sig. Gentiloni... invito anche lei a porre attenzione ai virgolettati. Quando mi definisco "comunista più o meno riformista" intendo riprendere una definizione data proprio da Corsaro Azzurro e fare dell'ironia nei confornti di quanti non esitano ad etichettare in tale maniera (comunisti) coloro che non sono assogettabili alle pseudo-teorie berlusconiane che, speriamo, siano ormai al tramonto.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 25/10/2012 - 18:49

Corsaro Azzurro: se lei ha letto bene il mio post avrà notato che ho messo fra virgolette il termine "liberali più o meno riformisti" riferendomi a quanti (e sono tanti) si autodefiniscono tali, votano per partiti "moderati" del centrodestra (non per Forza Nuova)e quotidianamente sputano veleno contro musulmani ed immigrati di vario genere considerati collettivamente. A tal proposito è sufficiente che legga il post di Ovidio Gentiloni in quale dichiara tutto ed il contrario di tutto,come se le violazioni delle leggi fossero ad appannaggio di un'etnia anzichè dei singoli responsabili, oppure come quello di barbara.2000 la quale, più onestamente, conferma che agli immigrati sparerebbe volentieri anche solo perchè (ovviamente tutti) sputano per terra. P.S. per il sig. Gentiloni... invito anche lei a porre attenzione ai virgolettati. Quando mi definisco "comunista più o meno riformista" intendo riprendere una definizione data proprio da Corsaro Azzurro e fare dell'ironia nei confornti di quanti non esitano ad etichettare in tale maniera (comunisti) coloro che non sono assogettabili alle pseudo-teorie berlusconiane che, speriamo, siano ormai al tramonto.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 25/10/2012 - 19:17

Corsaro Azzurro: se lei ha letto bene il mio post avrà notato che ho messo fra virgolette il termine "liberali più o meno riformisti" riferendomi a quanti (e sono tanti) si autodefiniscono tali, votano per partiti "moderati" del centrodestra (non per Forza Nuova)e quotidianamente sputano veleno contro musulmani ed immigrati di vario genere considerati collettivamente. A tal proposito è sufficiente che legga il post di Ovidio Gentiloni in quale dichiara tutto ed il contrario di tutto,come se le violazioni delle leggi fossero ad appannaggio di un'etnia anzichè dei singoli responsabili, oppure come quello di barbara.2000 la quale, più onestamente, conferma che agli immigrati sparerebbe volentieri anche solo perchè (ovviamente tutti) sputano per terra. P.S. per il sig. Gentiloni... invito anche lei a porre attenzione ai virgolettati. Quando mi definisco "comunista più o meno riformista" intendo riprendere una definizione data proprio da Corsaro Azzurro e fare dell'ironia nei confornti di quanti non esitano ad etichettare in tale maniera (comunisti) coloro che non sono assogettabili alle pseudo-teorie berlusconiane che, speriamo, siano ormai al tramonto.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Gio, 25/10/2012 - 22:30

@ Dreamer_66, una domanda relativa al post delle 12,44: ho capito bene? Lei davvero pensa che i milioni di Italiani che hanno votato il Cav fossero leccapiedi? In ogni caso non mi pare che quelli che non l'hanno votato siano stati solo i comunisti. In conclusione, non condivido le divisioni manichee. A proposito resta il nodo: libertà di movimento, diritto o gentile concessione? Qui sta la differenza tra liberali e comunisti. @ Mariolino50, non capisco: Lei crede davvero che l'alternativa sia solo tra la dittatura comunista e la povertà? Ed in ogni caso non mi pare che a Cuba si nuoti nell'oro... Ometto di citare la Corea del Nord.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 25/10/2012 - 23:37

Dreamer66, in tre righe dove ho trovato il modo di dire tutto e il contrario di tutto? Me lo spiega? Ho detto solo che alla gente con un minimo di cervello non dá fastidio l'immigrazione in quanto tale, ma solo che da noi si lascino entrare tutti e poi gli si lascino fare i comodacci loro. In spregio a leggi e tradizioni italiane. La cosa peggiore, aggiungevo, è che c'è gente come lei (m'era scappato lui) che gli fornisce anche legittimazione e protezione ideologica e morale. Spero che ora la mia spiegazione sia sufficientemente chiara affinché anche lei possa comprendere (sempre che lo voglia).

mariolino50

Ven, 26/10/2012 - 08:43

Corsaro Azzurro Dalle altre parti vicine spesso ci sono o sono state dittature militari normalmente sviluppate dalla Cia, in tutto il sud America, io dico solo che i confronti vanno fatti trà paesi abbastanza omogenei, non può confrontare Cuba con il Canada o la Svezia, ma comunque hanno una vita media superiore agli Usa, io ci sono stato e non ho visto tutta questa dittatura, forse la tengono nascosta bene, nessuno mi ha mai rotto le scatole, di sicuro si vede in giro meno polizia che da noi, e spesso anche disarmati, qui sembrano in assetto di guerra.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 26/10/2012 - 10:37

Corsaro Azzurro: Lei dichiara che non sono necessariamente comunisti coloro che NON hanno votato Berlusconi (Alleluja!) e di non essere un seguace del manicheismo, fermo poi confermare la differenza tra comunisti e liberali sul tema della libertà di movimento. Cioè...dovremmo chiarirci. In un altro post lei indica quelli di SINISTRA (quindi non necessariamente comunisti) come coloro che fraternizzano con il popolo cubano. Chiarisca meglio il concetto: secondo lei essere di sinistra significa essere necessariamente comunista??? Per il resto non posso esprimermi in nome dei comunisti dichiarati, ma dubito che un Diliberto o un Giordano condividano i princìpi sulla base dei quali evitare il diritto di movimento alla gente.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 26/10/2012 - 11:15

Ovidio Gentiloni: confermo quanto detto e mi spiego meglio. Quando un barcone di disperati si avvicina alle nostre coste, lei è in grado di stabilire quali sono le persone oneste da accogliere e quali i delinquenti da respingere? Io non credo a meno che lei non possegga la sfera di cristallo, ma ci sono buone probabilità che qualche delinquente ci sia... ne sappiamo qualcosa noi che ci siamo distinti per aver esportato negli USA tante persone oneste e laboriose ma anche parecchi mafiosi. A questo punto le scelte sono due: o si rispedisce tutti a casa per non correre rischi, e qui il suo atteggiamento benevolo nei confronti dell'immigrazione va a farsi benedire, oppure si accolgono tutti fermo restando che chi individualmente dovesse delinquere deve essere punito. Ma questo è un concetto universale: la responsabilità resta qualcosa di soggettivo ed il discorso vale per tutti, non solo per gli immigrati. La mia legittimazione e protezione ideologica e morale, come lei dice, si rivolge a coloro che vengono nel nostro paese per lavorare onestamente rispettando le leggi, non certo ai delinquenti che per me restano tali sia italiani che stranieri. Ecco...il concetto di rispetto delle leggi è alla base di tutto, non capisco cosa lei intende quando parla anche di tradizioni. Per me sono liberissimi di tenersi le loro purchè nel rispetto di quanto detto sopra.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 26/10/2012 - 18:38

Dreamer66, abbia pazienza, ma lei non capisce quello che scrivo. 1. Non ho mai scritto di ributtarli a mare. Questo lo scrive lei. Si possono sempre distinguere quelli che hanno titolo a rimanere da quelli che non lo hanno, ma ripeto che non ne ho parlato, quindi perché mi giudica? In base a cosa? Alla sua fantasia? 2. I mafiosi. Cosa c'entrano? Quelli che abbiamo esportato, quando hanno combinato le loro porcherie, sono sempre stati combattuti dalle forse dell'ordine dei vari paesi e sbattuti dentro (quando li hanno presi). Nessuno ha detto nulla di diverso e quindi anche qui: cosa critica? Cosa c'é che non va in quello che ho scritto? 3. Le tradizioni. Lei, vivendo nel mondo dei sogni, forse non ha mai visto o sentito parlare di simpatici "ospiti" che si sentono offesi dalle nostre tradizioni natalizie, dai nostri costumi eccetera. Infatti, in molte scuole e asili, non si festeggia più il natale! In moltissimi luoghi pubblici i crocifissi sono stati rimossi dopo rimostranze di nostri "ospiti" o di gente che, in odio alla Chiesa, gli tira anche la volata? Lei, caro Dreamer66, è tra quelli? Ricapitolando il punto 3: ho detto che gli immigrati devono rispettare le nostre leggi e le nostre tradizioni. Cosa c'è di sbagliato? Niente! Oltretutto non ho nemmeno lontanamente scritto che non debbano potersi tenere le loro (ovviamente finché compatibili con la nostra civiltà, anche giuridica). Ergo: perché mi ha criticato anche su questo punto? Hanno ragione gli esiti degli test PISA: gli studenti italiani hanno gravi carenze nella comprensione di testi scritti! Quanto si legge su queste pagine, specialmente le molte gratuite critiche che mi ha fatto lei, confermano l'infausta diagnosi!

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Sab, 27/10/2012 - 09:33

Ci riprovo per la sesta volta. Dreamer66, abbia pazienza, ma lei non capisce quello che scrivo. 1. Non ho mai scritto di ributtarli a mare. Questo lo scrive lei. Si possono sempre distinguere quelli che hanno titolo a rimanere da quelli che non lo hanno, ma ripeto che non ne ho parlato, quindi perché mi giudica? In base a cosa? Alla sua fantasia? 2. I mafiosi. Cosa c'entrano? Quelli che abbiamo esportato, quando hanno combinato le loro porcherie, sono sempre stati combattuti dalle forse dell'ordine dei vari paesi e sbattuti dentro (quando li hanno presi). Nessuno ha detto nulla di diverso e quindi anche qui: cosa critica? Cosa c'é che non va in quello che ho scritto? 3. Le tradizioni. Lei, vivendo nel mondo dei sogni, forse non ha mai visto o sentito parlare di simpatici "ospiti" che si sentono offesi dalle nostre tradizioni natalizie, dai nostri costumi eccetera. Infatti, in molte scuole e asili, non si festeggia più il natale! In moltissimi luoghi pubblici i crocifissi sono stati rimossi dopo rimostranze di nostri "ospiti" o di gente che, in odio alla Chiesa, gli tira anche la volata? Lei, caro Dreamer66, è tra quelli? Ricapitolando il punto 3: ho detto che gli immigrati devono rispettare le nostre leggi e le nostre tradizioni. Cosa c'è di sbagliato? Niente! Oltretutto non ho nemmeno lontanamente scritto che non debbano potersi tenere le loro (ovviamente finché compatibili con la nostra civiltà, anche giuridica). Ergo: perché mi ha criticato anche su questo punto? Hanno ragione gli esiti degli test PISA: gli studenti italiani hanno gravi carenze nella comprensione di testi scritti! Quanto si legge su queste pagine, specialmente le molte gratuite critiche che mi ha fatto lei, confermano l'infausta diagnosi!