Portland, urina nel serbatoio d'acqua della città: 143 milioni di litri buttati

Un diciannovenne è stato sorpreso mentre urinava in una riserva idrica nell'Oregon: ora è stato arrestato. Tre anni fa un episodio analogo

 Portland, urina nel serbatoio d'acqua della città: 143 milioni di litri buttati

Una bravata adolescenziale, una stupidaggine che rischia però di costare cara a chi l'ha commessa. Un diciannovenne di Portland, nell'Oregon, nordovest americano, è stato sorpreso mentre urinava nel serbatoio di acqua potabile della città. È stato arrestato, insieme ad altri due ragazzi che erano con lui.

Le autorità sono state costrette ad eliminare 143 milioni di litri d'acqua potenzialmente contaminati: per fortuna, però, Portland e l'Oregon sono zone ricche d'acqua, dove la siccità non rappresenta certo un problema. "Siamo nell'invidiabile situazione di avere acqua in abbondanza. Anche buttare via tutta quest'acqua sostituirla con altra proveniente dalla sorgente vicina, non avrà alcun impatto finanziario sulla città o sui nostri clienti", spiega David Shaff, responsabile per l'approvvigionamento idrico della città.

Non è la prima volta che a Portland si verifica un episodio simile, racconta The Independent: appena tre anni fa era successa una vicenda analoga allo stesso serbatoio. A cui ora dovrebbe essere forse limitato l'accesso per evitare altri spiacevoli incidenti.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti