La rivelazione di un documentario: "Eva Braun era ebrea"

Un documentario svela le ultime analisi del dna della moglie del Fuhrer

La rivelazione di un documentario: "Eva Braun era ebrea"

Eva Braun, compagna e moglie nell'uyltimo giorno di vita di Adolf Hitler, avrebbe origini ebraiche. È questa la rivelazione, in base a nuove analisi del dna, che verrà diffusa mercoledì dalla rete britannica Channel 4. La tesi si basa sull’analisi di capelli provenienti da una spazzola ritrovata a Berghof, la residenza di Hitler in Baviera dove la Braun ha vissuto negli anni della seconda guerra mondiale.

Sui capelli i ricercatori avrebbero identificato una sequenza specifica di dna "fortemente associata" agli ebrei askenaziti, che rappresentano l’80% circa della popolazione ebraica. In Germania numerosi ebrei askenaziti si erano convertiti al cattolicesimo nell’Ottocento. Ma per confermare al 100% l’ipotesi si dovrebbe paragonare il dna di Braun a quello delle due sue discendenti ancora vive, che fino ad oggi hanno rifiutato di sottoporti al test.

Commenti