Mondo

Spagna, cita Gramsci su Twitter: denunciata

La donna, spagnola, è un'attivista del movimento degli Indignados. Polemiche sulla censura e la libertà di manifestare il pensiero

Spagna, cita Gramsci su Twitter: denunciata

Un'attivista spagnola del Movimiento 15-M (un gruppo di Madrid che insieme a molti altri ha dato vita alle proteste degli Indignados), dopo aver twittato alcune frasi di Antonio Gramsci è stata denunciata dalla polizia per incitamento alla violenza. In Spagna impazza la polemica sulla censura e la libertà di pensiero. L'indignada coinvolta nella vicenda su Twitter è nota come @almu_en_lucha. Al momento la sua vera identità non è ancora nota (potrebbe chiamarsi Almudena Montero).

La donna, a quanto si apprende, è stata costretta a recarsi all’Audiencia Nacional di Madrid – un tribunale speciale antiterrorismo – per un interrogatorio. Come "prova" dell'accusa nei suoi confronti le sono stati mostrati alcuni twet che in realtà altro non sono altro che citazioni del fondatore del Partito comunista italiano. Tra le tante frasi c'è anche questa: "Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza”.

Nel giro di poco tempo su Twitter l’hashtag #Gramsci è diventato uno dei più popolari, con moltissimi tweet di solidarietà nei confronti della donna. Non sono mancate, però, le offese e le minacce, nei suoi confronti, da parte di simpatizzanti di estrema destra.

Commenti