Stati Uniti, i giovani sono sempre più allergici. Più colpiti i ricchi

Troppo igiene porta a un aumento di allergie e intolleranze. E i più ricchi sono i più interessati dal fenomeno

Stati Uniti, i giovani sono sempre più allergici. Più colpiti i ricchi

Più sei benestante, più rischi di essere allergico. Un risultato piuttosto curioso, registrato negli Stati Uniti da un rapporto governativo pubblicato oggi. Lo studio americano mette in guardia soprattutto i più giovani. Tra i ragazzi fino ai 17 anni si stanno diffondendo sempre di più le malattie della pelle, soprattutto l'eczema (dal 7,4% del 1999 al 12,5% del 2011). Ma sono in aumento anche i bambini affetti da intolleranze alimentari (dal 3,4% al 5,1% in un decennio).

Le allergie più comuni rimangono quelle respiratorie, in primis la febbre da fieno, e colpiscono il 17% dei ragazzi, una dato non molto diverso da quello registrato dieci anni fa. 

L'aumento delle allergie registrato dallo studio americano, spiegano gli esperti, potrebbe dipendere dall'eccessivo igiene del mondo sviluppato, che elimina anche quei microbi che aiuterebbero i bambini a difendere le proprie difese immunitarie. I meno colpiti sarebbero al momento i giovani di origini latinoamericane.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento