In febbraio c’è la Bit con al centro il BuyItaly

«Travel Instinct», istinto per il viaggio. È così che alla Bit, la Borsa internazionale del turismo di scena a Fieramilano-Rho dal 18 al 21 febbraio 2010, amano definire la passione per il mondo del turismo, la conoscenza dei mercati, la capacità di intuire e anticipare i trend della domanda, che fanno di Bit il marketplace dell’industria turistica in Italia e una manifestazione leader a livello mondiale.
Di riflesso a questo sforzo continuo di rinnovamento e all’impegno di Fiera Milano potenziare le sue mostre di punta, per farne efficaci strumenti di business - a maggior ragione in una fase di faticosa ripresa - Bit 2010 si presenta con diverse novità.
In un mercato fieristico in completa trasformazione, dove la domanda predilige un prodotto integrato che sia il connubio di area espositiva e seminari di formazione, Bit punta a valorizzare le opportunità di business mirato con i workshop. Diverse le novità messe in campo da Bit 2010: Bit BuyWorld, un workshop estero su estero con 300 operatori internazionali; un’area dedicata alle vacanze brevi a medio raggio nelle capitali e città d’arte e un’altra dedicata alle location turistiche e congressuali di prestigio. E tante le conferme di workshop di successo, a partire da BuyItaly, dove oltre 2.200 buyer esteri acquistano il prodotto Italia, e Bit Buy Club, dedicato al turismo associativo.
Bit tende poi la mano agli espositori e ai visitatori alle prese con le ristrettezze economiche della crisi. Agli espositori ha proposto prezzi bloccati rispetto al 2009, regalando un metro quadrato per ogni metro di incremento rispetto al 2009 sugli stand. Ai visitatori, professionali e pubblico, un invito gratuito per ogni visitatore che si pre-registra e acquista un biglietto di ingresso.
«L’economia globale è cambiata profondamente negli ultimi anni, e con essa il comparto fiere. Non fa eccezione Bit che, del resto, trova proprio nella sua continua evoluzione uno dei fattori chiave del suo successo», dichiara Enrico Pazzali amministratore delegato di Fiera Milano. Bit sposa, infatti, il concetto della fiera accessibile e fruibile 365 giorni all’anno, coltivando un rapporto continuo con tutti i suoi interlocutori. Le opportunità di business dei giorni di manifestazione sono integrate da servizi sempre disponibili: newsletter, studi e analisi sui trend di settore, ma soprattutto Bit Channel (www.bit-channel.it): community online e piattaforma di photo e video sharing, con canali specializzati, spazi di visibilità per gli espositori e un esclusivo sistema di georeferenziazione dei contributi su mappa interattiva.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.