Fiducia ai minimi per Obama Presidente bocciato su economia e lavoro

Mai così bassa la fiducia dell’America nei confronti del presidente. Alla vigilia della cruciale presentazione del piano per rilanciare la crescita e l’occupazione, tre sondaggi dicono che, per la prima volta, più della metà dei cittadini bocciano l’azione di Obama sul fronte economico. Secondo il sondaggio di Wall Street Journal e Nbc, il numero degli americani che approva l’operato del presidente è sceso al 44%, mentre per il 73% degli intervistati «il Paese sta prendendo una direzione sbagliata». Un livello di pessimismo mai visto dalla fine del 2008. E sale la quota di intervistati (40-45%) che oggi voterebbe repubblicano.
Simili i risultati del sondaggio condotto dal Washington Post con Abc, con oltre il 60% che disapprova il modo in cui il presidente sta affrontando il problema economico. Anche dal sondaggio di Politico con la George Washington University emerge come il numero degli elettori convinti che Obama stia guidando il Paese nella direzione errata è balzato al 72%, 12 punti percentuali in più rispetto a maggio. Tanto che i bookmaker hanno rivisto al rialzo le quote sulla rielezione.

Commenti