Fondo sociale: 1,4 miliardi a favore delle famiglie

Il cuore della Finanziaria è costituito da quattro miliardi di euro, destinati a misure per favorire lo sviluppo e per la solidarietà. Di questi, 1,4 miliardi sono destinati alle attese misure pro famiglia che nelle bozze di Finanziaria precedenti al Consiglio dei ministri di giovedì erano descritte nel dettaglio. Alla fine il governo ha scelto di far confluire tutte le risorse in un «Fondo di solidarietà» che sarà istituito presso la presidenza del Consiglio. Le singole misure compariranno nel maxi emendamento del governo, sul quale sarà sicuramente messa la fiducia. A deciderle sarà un tavolo composto dai rappresentanti dei partiti di maggioranza. L’Udc spinge per introdurre una forma di quoziente familiare, cioè un sistema di calcolo dell’imponibile che favorisca le famiglie numerose. Ma questa proposta era già stata bocciata sia dal ministero dell’Economia sia da quello del Welfare perché troppo costosa (tra i 12 e i 20 miliardi di euro). Alleanza nazionale spinge per un nuovo sistema di detrazioni e deduzioni che favorisca le famiglie numerose. Rimangono in campo le altre proposte emerse nei giorni scorsi, dal bonus nonno, ai mille euro una tantum per i figli successivi al primogenito.

Commenti

Grazie per il tuo commento