Gb, relitto da record A bordo carico d'argento da 175 milioni di sterline

Il Gairsoppa, un cargo mercantile, era stato affondato nel 1941 da uno U-boat nazista. Ora una compagnia americana si occuperà di riportarlo in superficie e di recuperare il tesoro perduto

Londra -Nel 1941 un cargo in rotta dall'India verso il Regno Unito, il Gairsoppa, affondò al largo delle coste irlandesi, inabissandosi con il suo carico di ferro, argento e tè, del valore di 175 milioni di sterline. Il Gairsoppa da allora non era più stato individuato, né di conseguenza recuperato. L'affondamento, dovuto all'attacco da parte di uno U-boat, i sottomarini della Germania nazista, aveva inabissato una fortuna in argento, del valore di circa 200 milioni di euro, che ora la Odyssey Marine Exploration, società americana che si occupa di ricerca dei tesori scomparsi, si accinge a riportare in superficie. Compito non facile, perché il Gairsoppa si trova su un fondale a quasi 5000 metri di profondità. Il recupero del relitto, programmato per la primavera, se riuscirà sarà uno dei più complessi e allo stesso tempo dei più ricchi della storia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.