Giornata mondiale dell'acqua, "degustazioni" e visite guidate ai depuratori

Domenica Legambiente ed Mm festeggiano l'acqua del rubinetto con giochi, degustazioni e gadget ai Giardini Montanelli. Il Comune apre gli impianti per illustrare il percorso dell'acqua dalla falda al rubinetto e il viaggio che la riporta alla terra e ai fiumi. Navette gratuite

Ogni famiglia ha tutta l'acqua di cui ha bisogno con meno di trenta centesimi al giorno. E a Milano, garantisce Legambiente, quella del rubinetto è «sicura e controllata, oltre che economica e rispettosa dell'ambiente». Lo dicono le migliaia di controlli di qualità che vengono eseguiti ogni anno su decine di parametri previsti dalla normativa. É questo il messaggio che l'associazione ambientalista porterà domenica ai giardini Montanelli di Milano insieme a Metropolitana Milanese spa, che gestisce il servizio idrico della Città, in occasione della «Giornata mondiale dell'Acqua». Per tutto il giorno Legambiente «occuperà» in nome dell'acqua pubblica i giardini milanesi offrendo ai visitatori piccoli spettacoli teatrali con un saltimbanco e giochi per bambini, grazie alla collaborazione degli Scout. Verrà inoltre presentato uno speciale kit per l'analisi domestica dell'acqua realizzato dallo ZooPlantLab dell'Università Bicocca e verranno distribuiti gadget utili al risparmio di acqua nelle abitazioni. Ci sarà spazio anche per mettere alla prova la propria abilità nel riconoscere le differenze tra l'acqua del rubinetto e quella in bottiglia, grazie a speciali degustazioni.
Anche il Comune, sempre in collaborazione con Mm, ha messo in campo un programma di visite guidate e iniziative per scoprire il ciclo dell'acqua di Milano. «Domenica sarà una festa che ci permetterà di salutare insieme il primo giorno di primavera e comprendere come funziona l'affascinante mondo dell'acqua in una grande città come la nostra», spiega l'assessore all'Ambiente Paolo Massari. Saranno aperti al pubblico dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 la centrale di pompaggio dell'acqua potabile Armi di viale Cassiodoro, lo snodo fognario di piazza Bonomelli, il depuratore San Rocco e quello di Nosedo. Tecnici esperti illustreranno, il viaggio dell'acqua dalla falda ai rubinetti e poi il percorso che dalle case la riporta alla terra e ai fiumi. In tutti gli impianti, a partire dalle 10, sono state organizzate visite guidate per gruppi di circa 20 persone. L'entrata per l'ultima visita è prevista alle ore 17. Le viste dureranno un'ora circa (compresa la vestizione, necessaria per la visita in fognatura). Atm ha messo a disposizione tre navette gratuite per i collegamenti tra gli impianti. Lunedì 22 marzo tutti gli impianti sopra indicati saranno aperti dalle ore 9 alle 13 anche per le scuole. Inoltre, dalle 9 alle 17, sarà aperto a scuole e cittadini anche il museo dell'acquedotto Spazio Acqua di via Cenisio 39.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.