Il giudice dei minori nato a Molfetta

Livia Pomodoro, presidente del Tribunale di Milano, è nata a Molfetta, in provincia di Bari, il 21 aprile 1940. E’ vedova e non ha figli: ma è molto fiera di un libro che le dedicarono quando si occupava di giustizia minorile, e che si intitola «Sono tutti figli miei».
Del rapporto tra giustizia e minorenni si è occupata per buona parte della sua carriera. Entrata in magistratura nel 1965, ha svolto la attività sempre a Milano, iniziando ad occuparsi di diritto minorile già come giudice tutelare, poi come consigliere di Corte d’appello, a partire dal 1987 come Procuratore della Repubblica per i minori, e dal 1993 al 2007 come presidente del tribunale per i minori.
A due riprese è stata «prestata» ai vertici del ministero della Giustizia: prima come vicecapo di gabinetto del Guardasigilli Virginio Rognoni e del suo successore Giuliano Vassalli, poi come capo di gabinetto dei ministri Claudio Martelli e Giovanni Conso. Dopo il rientro definitivo a Milano, ha guidato per 14 anni il tribunale dei minori e nel 2007 è stata eletta all’unanimità dal Csm presidente del tribunale ordinario.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti