Governo

"Statistiche drammatiche sulle strade". Salvini delinea l'azione del governo

Al via un confronto interministeriale per nuove misure e operazioni di sensibilizzazione permigliorare la sicurezza stradale in Italia

"Statistiche drammatiche per gli incidenti stradali". Salvini delinea l'azione del governo

Sono numeri preoccupanti quelli che emergono dal rapporto incidentalità 2022 commentato da Matteo Salvini, che mettono in evidenza un problema piuttosto grave nel nostro Paese, soprattutto se paragonata a quella degli altri Paesi europei. "I numeri indicano che sulle strade italiane si muore di più rispetto a 14 Stati europei: nel Vecchio continente il rapporto vittime/milioni di abitanti è di 44,7 mentre in Italia nel 2021 il dato tocca quota 48,5", ha spiegato il ministro per le Infrastrutture e i trasporti.

Davanti a questi numeri occorre fermarsi, fare delle riflessioni e poi agire, ha proseguito il ministro, proponendo "soluzioni efficaci che poi vanno concretizzate. Con questo obiettivo i tecnici del Mit sono già al lavoro per riaggiornare il Codice della Strada, anche alla luce di novità come l'utilizzo intensivo di monopattini - soprattutto nelle città- e la necessità di tutelare chi (come i ciclisti) troppo spesso sono vittime di gravi negligenze altrui". I primi passi sono già stati compiuti con la messa a disposizione di quasi 5 miliardi di euro per le opere Anas da nord a sud, sperando che il 2023 possa essere l'anno in cui prenderanno il via i cantieri. "Abbiamo già erogato 13,5 milioni a favore dei 14 Comuni italiani che hanno registrato il dato peggiore rispetto alla sicurezza dei pedoni, così da consentire interventi di messa in sicurezza", ha aggiunto il ministro.

Ma tutto questo,senza una adeguata strategia di comunicazione e sensibilizzazione, potrebbe non essere sufficiente. "È altrettanto necessario informare, affinché fin da giovanissimi si acquisisca la giusta consapevolezza delle regole. Il Mit promuove ogni anno campagne sulla sicurezza stradale. Una, che ho ereditato, è in atto, e per i prossimi mesi stiamo preparando altre iniziative", ha spiegato il ministro Salvini. Per creare una strategia valida, il leader della Lega ha spiegato che è "già partito un confronto con i miei colleghi Matteo Piantedosi e Giuseppe Valditara per disegnare un pacchetto di interventi a 360 gradi".È necessaria un'inversione di rotta nel nostro Paese e Matteo Salvini ne è consapevole: "Le statistiche relative agli incidenti stradali in Italia sono drammatiche e in peggioramento, anche rispetto agli altri Paesi europei: per questo sento il dovere di richiamare l'attenzione, rilanciando i dati con forza attraverso il sito del ministero".

Commenti