Grottarossa, ladro-acrobata precipita dal 4° piano e muore sul colpo

Tenta un furto, ma cade dal quarto piano e muore sul colpo dopo un volo di 13 metri. È accaduto la scorsa notte in via Colleferro, nella zona di Grottarossa. L’uomo, un 27enne albanese, era giunto sul posto assieme a due complici. Accanto al corpo i carabinieri - chiamati da un inquilino che sentito un forte tonfo si era affacciato - hanno trovato arnesi da scasso. Secondo alcune testimonianze il ladro era a volto scoperto, indossava una maglia ginnica e calzoncini da calcio. La presenza di due complici è stata accertata grazie alla testimonianza di un inquilino del palazzo in via di Colleferro. Che ha raccontato di aver sentito un tonfo e di aver visto due persone che scappavano velocemente.
Le caratteristiche del furto richiamano alla memoria altri colpi messi a segno in altri quartieri nella zona nord di Roma, la zona vip, una zona di ville e appartamenti di lusso: Collina Fleming, Flaminio, Vigna Clara e via della Camilluccia. Una zona che ultimamente è stata presa di mira da ladri che si arrampicavano attraverso tubi e cornicioni per introdursi in abitazioni di volti noti come il cantautore-presentatore Renzo Arbore, l’ex calciatore della Lazio Beppe Signori e l’ex direttore del Tg1 Ottavio Di Lorenzo. Per i carabinieri, oltre la modalità e la nazionalità dei ladri, anche in quel caso albanesi, non ci sarebbero collegamenti tra i vecchi furti e l’ultimo perchè, non sembra esser stato frutto del lavoro di professionisti. Inoltre, manca il tubo di gomma, elemento caratteristico delle rapine ai vip.

Commenti