"Ho paura", video del soldato Usa rapito a Kabul

Diffuso un filmato del marine rapito dai talebani in Afghanistan tre settimane fa: "Ho paura, sono spaventato e vorrei tornare a casa". Poi l'appello agli americani: "Convincete il nostro governo a rimandare a casa i nostri soldati"

"Ho paura", video del soldato Usa rapito a Kabul

Kabul - "Ho paura, sono spaventato e vorrei tornare a casa", così nel video diffuso oggi parla il soldato americano catturato dei talebani in Afghanistan. Nel video, stralci del quale sono visibili ora anche su Youtube, il soldato appare in buona salute, ha una barba non folta, presumibilmente cresciuta durante le circa tre settimane di prigionia, e veste abiti tradizionali afghani. Dice di essere spaventato, di volere tornare a casa: "E' snervante essere tenuto prigioniero", afferma e aggiunge: "Penso alla mia ragazza, che spero di sposare. Penso alla mia bella famiglia, a casa in America, che io amo".

Ritiro dei soldati A un certo punto si sente una voce fuoricampo che in inglese chiede al soldato se abbia un messaggio da inviare alla sua gente. il prigioniero risponde: "Sì. Ai miei connazionali che hanno qui i loro cari, che sanno quanto gli mancano, dico che hanno il potere di convincere il governo a rimandarli a casa... Per favore, riportateci a casa, così che possiamo stare laddove siamo nati e non qui a perdere il nostro tempo e le nostre vite". Quello che compare nel video è il primo soldato americano che viene catturato dai talebani dal 2002.

Commenti