I numeri 537 multe e 3.765 controlli Pm10 giù anche grazie alla pioggia

Sono 537 le multe elevate ieri nella giornata di blocco delle auto dalle 90 pattuglie di vigili (60 in servizio speciale dedicato allo stop delle auto) impegnate a controllare le strade dalle 10 alle 18. I controlli sono stati 3.765. In occasione del precedente blocco, il 31 gennaio scorso, le multe erano state 697. Secondo i dati di Palazzo Marino, inoltre, sono stati moltissimi i passeggeri che hanno scelto di spostarsi sui mezzi pubblici, rispetto alla media della domenica.
Buone notizie sono arrivate anche sul fronte ambientale, grazie anche alla situazione meteo degli ultimi giorni. Il vicesindaco Riccardo De Corato ha sottolineato il risultato positivo, anche se provvisorio, registrato dalle centraline Arpa sulle concentrazioni di Pm10. «Dai dati provvisori in nostro possesso - ha spiegato De Corato - abbiamo registrato una media di concentrazioni di polveri sottili inferiori ai 20 microgrammi per metrocubo, grazie alla pioggia ma anche al blocco del traffico: si tratta di uno dei risultati più bassi degli ultimi anni». La domenica a piedi ha spinto molti milanesi a spostarsi con i mezzi pubblici, grazie anche all’offerta del biglietto giornaliero a un euro. Dai dati Atm comunicati da De Corato, in metropolitana sono saliti 80mila passeggeri in più, segnando un aumento del 33,35% rispetto a una domenica normale. «Abbiamo registrato la stessa tendenza - ha assicurato De Corato - anche nei mezzi di superficie». Già nelle prime tre ore di blocco gli agenti della polizia municipale hanno effettuato 1.366 controlli, che in 219 casi sono andati a segno, contro i furbetti o i disinformati.