I servizi Anche il metrò di notte per portare i genovesi all’Expò

Un notevole potenziamento del servizio di trasporto pubblico cittadino è previsto per l’intero periodo della festa nazionale del Partito Democratico. Se lo sforzo non si riesce a fare nel quotidiano per migliorare il servizio all’utenza, quando c’è di mezzo la festa dell’Unità (oggi ribattezzata e con cambio di colore prevalente) Amt cerca di farsi in quattro. Addirittura tenendo aperta di notte anche la metropolitana, esperimento che non si riesce a garantire nemmeno per la partite serali di Genoa e Sampdoria. Ma il Pd ha la precedenza su tutto, anche sulle esigenze di bilancio, motivo per il quale il servizio della sotteranea genovese rimane limitato alle 21. Da domani sarà intensificato il servizio di trasporto pubblico nelle tratte Pegli- Caricamento, Rivarolo- Caricamento e Staglieno- via Turati. Verrà istituito un servizio navetta dalla stazione Principe a piazza Caricamento e da piazzale Kennedy a via Turati. Inoltre nelle giornate del 22, 27, 28, 29 agosto e 3, 4, 5 settembre sarà prolungato il servizio della metropolitana sino a 0.30, verrà istituita una navetta da via di Francia a piazza Caricamento. Istituite linee speciali che partiranno da piazza Caricamento al termine di ogni evento e dirette a Voltri, Rivarolo e via Di Francia e da via Turati per Nervi e Prato, oltre alle consuete linee 1, 9 e 13 che fanno capolinea nella zona antistante il Porto Antico.
La festa nazionale Pd porta con sé anche qualche disagio alla viabilità cittadina. Dalle 17 di domani e fino alle 24 del 6 settembre, nelle vie Turati e della Mercanzia, è istituito il divieto di circolazione, fatta eccezione per i mezzi di pubblico trasporto urbano, dei motocicli, dei veicoli dei residenti ed aventi diritto.
Task force anche per Amiu che nell’area interessata dall’evento ha disposto altri 100 cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani oltre ai 60 già stanziati. Per la raccolta differenziata saranno posizionati 50 contenitori per raccolta di plastica e lattine, 30 contenitori per la carta, mentre per il vetro alcuni cassonetti saranno disposti solo in prossimità di bar e ristoranti visto il divieto di consumo di bevande in vetro in tutta l’area dell’Expò. Sono previsti servizi supplementari di lavaggio dell’area con idropulitrici.

Commenti