India, incidente aereo: "Almeno 158 le vittime, 8 sono sopravvissuti"

Gravissimo incidente aereo in India meridionale. Un velivolo dell’Air India si è schiantato in fase di atterraggio all’aeroporto di Mangalore. Non risultano nomi di italiani nell’elenco passeggeri. Guarda foto - video

India, incidente aereo: 
"Almeno 158 le vittime, 
8 sono sopravvissuti"

Nuova Delhi - Gravissimo incidente aereo in India meridionale. Un aereo passeggeri dell’Air India, in volo da Dubai, si è schiantato in fase di atterraggio all’aeroporto di Mangalore, in India meridionale: circa 160 persone a bordo sono morte nello schianto. Il velivolo in fiamme ha oltrepassato la pista, attraversato una barriera e colpito un muro, prima di interrompere la sua corsa sull’erba delle colline circostanti. Secondo le autorità dello Stato di Karnataka delle 166 persone a bordo del Boeing 737-800, solo sei o sette sono sopravvissute. "E' una terribile catastrofe", ha detto il ministro dei Trasporti, VS Acharya.

I sopravvissuti allo schianto Sono almeno otto le persone sopravvissute all’incidente aereo: il velivolo aveva 166 persone a bordo, tra cui 6 membri dell’equipaggio. "Dalle informazioni disponibili, 8 persone sono state tratte in salvo e portate negli ospedali locali a Mangalore per le cure", ha detto Anup Shrivasta, direttore del personale dell’Air India, in un briefing con la stampa a Mumbai. Corpo dopo corpo vengono recuperati decine di cadaveri carbonizzati il cui riconoscimento si preannuncia davvero difficile. Le operazioni di soccorso sono state complicate dalla natura del terreno. Dopo aver sbandato ed essere uscito fuori dalla pista, per cause ancora sconosciute, l’aereo è finito in un avvallamento con una densa vegetazione.

Nessun passeggero italiano Le autorità indiane hanno pubblicato la lista dei passeggeri a bordo dell’Air India. L’elenco contiene i nomi di 169 passeggeri. Nove di questi non si sono presentati alla partenza a Dubai. Non risultano nomi italiani nell’elenco, ma manca ancora una conferma ufficiale da parte delle nostre rappresentanze diplomatiche a New Delhi e a Mumbai. Tuttavia anche la Farnesina ha assicurato che non ci sono italiani a bordo. le vittime sono tutte indiane. Una fonte ufficiale di Air India, raggiunta telefonicamente dall’Ansa, ha confermato che "non ci sono stranieri". Circa 60 delle vittime appartengono allo stato meridionale del Kerala e ritornavano a casa da Dubai per partecipare a un matrimonio.

La dinamica dell'incidente E' sbandato in fase di frenata, dopo un atterraggio regolare, l’aereo dell’Air India finito fuori pista e andato a fuoco stamani a Mangalore, nel sud dell’India, facendo 158 vittime. Secondo quanto riportato dai responsabili dell’aeroporto, il particolare della regolarità del contatto con il suolo è stato confermato anche dai passeggeri sopravvissuti, intervistati all’ospedale. Solo nella fase della frenata il Boeing 737 è sbandato fuori dalla pista, ha urtato delle barriere ed è caduto in un avvallamento, spaccandosi in due. Alcuni ipotizzano che il "punto" di contatto con la terra sia stato troppo avanzato e che il pilota non abbia avuto abbastanza spazio per la frenata. Nonostante il monsone estivo, le condizioni meteorologiche erano sufficientemente buone per permettere l’atterraggio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti