Inter, Conte: "Parlare di finale è eccessivo"

Alla vigilia dell'impegno di Champions League contro il Borussia Dortmund, Antonio Conte chiede alla squadra di dare il massimo ma sottolinea che la partita non rappresenta una finale

Domani sera, l'Inter affronterà in casa il Borussia Dortmund e andrà alla ricerca della sua prima vittoria in Champions League. Nella conferenza stampa che precede l'impegno, l'allenatore nerazzurro Antonio Conte dimostra di non sentire la pressione della vigilia.

Il tecnico spiega di non considerare la sfida contro il il Borussia Dortmund come una finale. Sarà sicuramente una partita importante contro una squadra forte ma rimane sempre solo una partita. Un'eventuale finale arriverà dopo. E come in tutte le partite l'obiettivo è quello di fare punti. Conte spiega che con la squadra si è lavorato per fare punti in ogni partita ma che in Champions si sarebbe potuto fare di più contro lo Slavia, mentre contro il Barcellona avrebbero meritato di più.

I tre gol presi contro il Sassuolo, per l'allenatore sono stati, comunque, un campanello d'allarme. La squadra ha lavorato sui video e analizzato alcune situazioni ma dovrà fare attenzione a non perdere palloni. Contro il Sassuolo si sono subiti gol dopo che sono stati persi dei palloni in fase di costruzione.

E per il tecnico nerazzurro, poco importa se il Borussia Dortmund non potrà schierare Marco Reus perche' anche se alla squadra tedesca mancheranno alcuni giocatori, avranno sicuramente dei sostituti.

Bisogna pensare solamente a fare una buona partita. L'Inter dovrà stare particolarmente attento alle ripartenze dove gli avversari sono molto bravi. Per Conte, i suoi giocatori dovranno stare attenti a non incorrere in queste situazioni.

In attacco, i nerazzurri potranno contare su di un Lukaku in fase positiva dopo l'ultima doppietta in campionato. Conte sottolinea anche l'importanza di avere Handanovic tra i pali, una certezza. Per l'allenatore dell'Inter, rimane solo l'amaro in bocca di non aver raccolto i punti dopo la prestazioni maiuscola contro il Barcellona.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.