Un articolo critico sul Pontefice E Radio Maria caccia due giornalisti Il caso di Palmaro e Gnocchi

Un articolo critico sul Pontefice E Radio Maria caccia due giornalisti  Il caso di Palmaro e Gnocchi

I giornalisti Alessandro Gnocchi e Mario Palmaro non saranno più voci di Radio Maria. A comunicare l'interruzione del rapporto di lavoro con l'emittente radiofonica cattolica sono stati i diretti interessati, indicandone anche la ragione: un articolo pubblicato sul quotidiano Il Foglio tre giorni fa, intitolato «Questo Papa non ci piace», a seguito del quale, hanno scritto i due giornalisti, «siamo stati esautorati alla conduzione delle trasmissioni che abbiamo condotto per dieci anni su Radio Maria. Ci è stato comunicato con una garbatissima telefonata del direttore, padre Livio Fanzaga». Il quale «ritiene che non si possa essere conduttori di Radio Maria e, contemporaneamente, esprimere critiche sul Papa», hanno continuato i due, sottolineando anche il fatto che le critiche non sono state espresse attraverso la radio cattolica. E che, in ogni caso, «le nostre critiche a Papa Francesco non contengono una sola riga che non si attenga alla dottrina». Il quotidiano diretto da Giuliano Ferrara ha lanciato da tempo un dibattito sul nuovo Pontefice, ospitando opinioni favorevoli e contrarie. La lettera di Gnocchi e Palmaro era accompagnata da due commenti, uno a favore e l'altro un po' più scettico, nei confronti di papa Bergoglio.

Commenti